Home Italia & Esteri Meteo, assaggio di Autunno, nubrifagi nelle regioni del Centro

Meteo, assaggio di Autunno, nubrifagi nelle regioni del Centro

Primo vero assaggio d’autunno sulla Penisola, con l’avanzare delle correnti atlantiche nella notte si alza il rischio di nubrifagi soprattutto al centro Italia.

Le giornate a seguire saranno caratterizzate da Aria fresca proveniente dalle alte quote, nelle prossime ore le correnti atlantiche si spingeranno verso il Mediterraneo occidentale scontrandosi con le correnti d’aria calda trasportate dall’anticiclone nord-Africano, Augusto. Questo contrasto determinerà successivamente lo sviluppo di fronti temporaleschi che dal settore ovest si sposteranno verso la nostra Penisola in particolare nelle zone centrali del Paese, tra stasera e domani mattina, sono previsti forti temporali con il rischio di locali nubifragi, attenzione particolare sul Lazio e zone limitrofe. Da domenica il lento spostamento verso levante di questa area di instabilità garantirà un miglioramento del tempo a iniziare dal Centronord.

Un graduale calo delle temperature interesserà dapprima il Centronord, poi da domenica anche le regioni meridionali.

Previsioni oggi
Tempo in prevalenza soleggiato all’estremo Sud con qualche passaggio nuvoloso in più su Campania e Sicilia dove nel pomeriggio non si esclude un breve temporale sui monti del Messinese. Iniziali schiarite anche su Valle d’Aosta, alto Piemonte, Venezie ed Emilia, nubi sparse nel resto del Centronord e in Sardegna con locali piogge tra interno della Toscana e Marche e locali temporali in arrivo sull’ovest della Sardegna. Nel pomeriggio rischio di locali rovesci o temporali nel nord della Sardegna, zone interne del Centro, medio Adriatico tra la Romagna e l’Abruzzo; locali rovesci anche sulle Alpi orientali, entroterra delle Venezie e in Emilia lungo il Po. Tendenza a un nuovo aumento delle nuvole al Nordovest. In serata possibili rovesci o temporali su Venezie, Piemonte e Lombardia; primi temporali tra il Grossetano e l’alto Lazio, inizio di un’intensa fase temporalesca che poi nella notte porterà fenomeni anche forti su bassa Toscana, Umbria, medio e alto Lazio (ci sarà anche il rischio di locali nubifragi con ingenti quantità di pioggia concentrate in poche ore).; rovesci più locali e meno intensi anche nelle aree circostanti. Temperature in calo al Nordest, al Centro e in Sardegna. Previsti 24 gradi per Trento, 25 gradi per Bergamo, Cuneo, Genova, Torino, Bolzano, L’Aquila, 26 gradi per Aosta, Brescia, Imperia, Novara, Piacenza, Udine, Venezia, Perugia, Pisa, Rieti, 27 gradi per Milano, Rimini, Trieste, Verona, Ancona, Firenze, Viterbo, 28 gradi per Bologna, Treviso, Campobasso, Grosseto, Pescara, Roma, Alghero, 29 gradi per Napoli, Sassari, 31 gradi per Lamezia, Potenza, Cagliari, Olbia, 32 gradi per Bari, Brindisi, Catanzaro, Messina, Palermo, 33 gradi per Trapani, 34 gradi per Crotone, 35 gradi per Reggio Calabria, Taranto e Catania.
Previsioni domani
Fin dalle prime ore rovesci o temporali sulle regioni centrali, eccetto Toscana, con piogge e rovesci presenti anche sul Nord, tra Levante ligure, Lombardia e Nordest. Ancora buona la situazione al Sud. Nel pomeriggio l’instabilità al Centro si concentrerà nelle zone interne con fenomeni meno intensi; instabile anche al Nord con il rischio di locali rovesci o temporali inizialmente soprattutto sulle Alpi, l’entroterra delle Venezie, lungo il Po sul Piemonte e intorno all’Appennino ligure. Tra sera e notte una fase temporalesca potrà interessare anche la Lombardia e l’Emilia. Calo termico al Centronord (in particolare su Nord e zone tirreniche e Sardegna), in rialzo al Sud per il richiamo di correnti più calde. Avremo una differenza climatica molto marcata tra Sud e Centronord: sabato previsti nel pomeriggio 22°C a Torino e 37°C a Catania, 23°C a Milano e ben 36°C a Lecce e Bari. Venti in generale intensificazione e in prevalenza moderati, fino a localmente forti di Maestrale in Sardegna e di Libeccio sul basso Ligure.