Le leggende non muoiono mai, ciao Sic 4 anni dopo

Era il 23 ottobre del 2011, quando sul circuito di Sepang in Malesia un incidente drammatico portava via dallo sport e dalla vita il pilota Marco Simoncelli. Scene, momenti e attimi che ancora oggi commuovono tutti gli appassionati delle moto.
Il silenzio, lo sgomento, le lacrime. Valentino Rossi era amico di Marco Simoncelli, e la sua espressione sconvolta ripresa dalle telecamere tv nei box di Sepang quando ancora non era definitiva la notizia della morte del ‘Sic’ sono il racconto più esplicito, al di là delle parole. Il nove volte campione del mondo, tornato ai box, ha raccontato la dinamica dell’accaduto ai suoi meccanici e al fidato Alessio Salucci che lo segue in tutte le gare del mondiale da sempre. Lo svolgimento dell’incidente vede Valentino coinvolto per aver investito anche lui l’amico Simoncelli, colpendolo con la ruota anteriore della sua Ducati subito dopo che l’americano Colin Edwars lo aveva travolto con la sua Yamaha. simoncelli

Quattro anni fa ci lasciava il Sic, una vita per le moto. Il suo sogno più grande da bambino era guidare le moto grosse, quelle che vanno forte. E lo ha realizzato quel sogno. Il Signor Paolo, papà del grande Marco è il Team Manager di una scuderia che prende il nome di Marco Simoncelli, ”Sic58 Squadra Corse”, pronta a debuttare nel Motomondiale a partire dal 2017. In un’intervista a La Gazzetta dello Sport ha parlato di questo progetto: ”La gente ama Marco. Andiamo in Spagna per le gare e passiamo il tempo a scattare foto. Questo ti fa capire chi era Marco. Oggi lui è diventato una leggenda, noi andiamo avanti. La Sic58 Squadra Corse mi impegna così tanto che mi fa pensare poco: è vita. Quando mia moglie e mia figlia sono venute alla prima gara, senza che io chiedessi nulla, ho capito che era la cosa giusta da fare. Gli sponsor di Marco sono rimasti, altri sono arrivati, dei 7 ragazzi, 2 corrono gratis. Nel 2017 arriveremo nel Motomondiale”.
Il rombo di oltre 500 moto risuonerà a Bologna venerdì sera per ricordare Marco Simoncelli, nel quarto anniversario della sua scomparsa. L’evento, organizzato da MotorLab-Idee in movimento, si intitolerà “Una sgasata per Simoncelli” e vedrà protagonisti oltre 500 centauri che sfileranno per le strade del capoluogo emiliano con una finalità benefica. Verrà infatti promossa una raccolta fondi per la messa in sicurezza di una curva stradale sulla provinciale delle “Ganzole” mediante l’acquisto di un attenuatore d’urto DR46.