Home Salute Influenza 2016: almeno 7 milioni di Italiani colpiti: Ecco alcuni rimedi per...

Influenza 2016: almeno 7 milioni di Italiani colpiti: Ecco alcuni rimedi per curarla

Influenza, già due ricoverati a Bari: "Virus aggressivo, ci aspettiamo tra i 6 e i 7 milioni di malati "

influenza 2017 come curarsi dalla febbre?

L’influenza? Secondo un sondaggio una delle malattie più fastidiose in assoluto. Perchè? Semplice, il virus influenzale è infido, traditore, ti colpisce quando meno te lo aspetti, e poco importa se sei ricco, povero, un bambino o un anziano,e sei il presidente americano o un lottatore di Wrestling grosso e forzuto. Quando il virus ti attacca ti mette al tappeto punto!.

I virus influenzali hanno questa straordinaria capacità di renderci tutti schiavi delle nostre debolezze. Come ogni anno, anche per la prossima stagione invernale 2016-2017, puntuale come il sorgere del sole, ecco che arriva lenta e silenziosa. In realtà quest’anno l’influenza ha deciso di anticipare i tempi, e a quanto pare ha già iniziato a contagiare alcuni bambini del sud Italia.

Lo scorso anno gli ammalati sono stati poco meno di 5 milioni, i decessi correlati per l’aggravarsi di alcuni episodi sono stati circa 8.000. Nel 2014 secondo le statistiche dell’istituto dei sanità sono stati circa 3,5 milioni. Nel 2013 sotto i 3 milioni.

Dunque sembra evidente come con il passare degli anni stanno aumentando anche i malati. Il motivo base è sempre lo stesso, inverni lunghi e rigidi, maggiore è il numero di malati. Tuttavia anche il pessimo stile di vita che stiamo assumendo con il passare dei mesi favorisce l’insediamento nel nostro organismo dei virus influenzali. Proprio loro, gli odiati virus sempre più forti e resistenti agli antibiotici.

Per quest’anno i ricercatori ne sono certi, se l’inverno sarà lungo ci aspettiamo almeno 7 milioni di Italiani influenzati e circa 11 mila decessi. Se invece avremo un inverno mite anche i virus influenzali saranno più clementi nei nostri confronti.

 

PUBBLICITÀ

Le previsioni: 17 milioni di italiani potenzialmente colpiti

Tuttavia nel complesso i numeri saranno decisamente più elevati, infatti tra i classici virus influenzali (febbre, mal di testa, mal di gola) si aggiungeranno anche i virus parainfluenzali, per un totale di quasi 17 milioni di italiani colpiti.

Molto dipenderà dalle condizioni meteo, spiegano gli scienziati: “Se l’inverno dovesse prolungarsi con temperature fredde, i pazienti aumenteranno notevolmente. Qualora invece gli sbalzi termici si diminuiranno, anche i malati saranno molto meno”.

Dunque come era prevedibile e come accade ogni anno, le condizioni metereologiche avranno un ruolo decisivo sull’andamento dell’influenza nel nostro paese. Sono proprio gli sbalzi di temperatura che permettono ai virus di insediarsi nel nostro organismo e costringerci nel letto.

influenza-febbre

PUBBLICITÀ

Due bambini colpiti e le vaccinazioni anticipate

I primi due casi accertati a Bari – Due bambini di 6 anni sono stati ricoverati in provincia di Bari, con i classici sintomi del virus influenzale: in anticipo di almeno un mese rispetto alle medie stagionali. Ora entrambi i piccoli sono stati dimessi e possono continuare le cure a casa.

Quest’anno i medici annunciano l’arrivo di tre ceppi influenzali diversi e piuttosto aggressivi: il California, già responsabile della pandemia del 2009, il virus Hong Kong e il Brisbane.

Per prevenire qualsiasi tipo id problema, gli esperti consigliano di vaccinarsi già dal mese di ottobre. Un suggerimento che vale soprattutto per i soggetti a rischio: come gli anziani oltre i 65 anni, bambini con più di 6 mesi, giovani e adulti con patologie che aumentano il rischio di complicazioni.

Come sconfiggere l’influenza

Se il virus ormai ci ha colpiti cosa possiamo fare? Arrenderci e aspettare che il tempo passi? Ovviamente no, abbiamo a disposizione tanti rimedi per la febbre che possono per lo meno darci maggiore sollievo.

Tornando ai rimedi naturali più noti, come curare l’influenza stagionale 2016 che è ormai alle porte:

  • Mantenersi idratati: questo è un punto fondamentale e difatti è il primo della lista. Durante una brutta influenza è importantissimo tenersi idratati, poiché la disidratazione è dietro l’angolo. Attenzione dunque a bere almeno due litri d’acqua al giorno.
  • Gargarismi con acqua salata: altra soluzione è quella che va a toccare direttamente la parte dolorante, ovvero i risciacqui con acqua salata che provocano un decremento delle infezioni nel tratto respiratorio. Inoltre il sale uccide tutti i germi che rimangono attaccati alle pareti della gola.
  • Fare i fumi: chi non li ha mai provati almeno una volta nella vita? Fate bollire l’acqua con dentro due o tre cucchiai di bicarbonato, dopodiché mette il viso sopra la pentola, a debita distanza per non rischiare ustioni e bruciature, e posate sopra il vostro capo un asciugamano. Iniziate a respirare il vapore che fuoriesce e liberate tutte le vostre vie aeree.
  • Impacchi caldi: se l’influenza vi ha provocato anche forti mal di testa, allora potreste alleviare questo dolore effettuando degli impacchi di acqua tiepida da appoggiare poi sulla zona dolorante e quindi in questo caso sulla fronte. Se avvertite fastidio ai seni paranasali potete effettuare un impacco anche sul naso.