Home Spettacoli Dopo 20 anni ritorna “Independence Day: Resurgence”, nuova minaccia aliena

Dopo 20 anni ritorna “Independence Day: Resurgence”, nuova minaccia aliena

Independence Day: Resurgence – A distanza di 20 anni ritorna il sequel di uno dei film più riusciti nella storia del cinema, “Independence Day” con oltre 800 milioni di dollari incassati nel 1996. Si prospetta dunque un nuovo attacco alieno, il titolo sarà “Independence Day: Resurgence“. Mancherà il Big assoluto Will Smith, impegnato in altri progetti.

La 20Th Century Fox ha pubblicato il primo trailer: il sequel arriverà nelle sale il 24 giugno 2016

 

Trama

Venti anni dopo gli eventi del primo film, l’umanità si riprende dall’invasione aliena e sviluppa le difese della Terra utilizzando la tecnologia recuperata dai resti delle forze extraterrestri. Tuttavia, gli alieni sono stati in grado di inviare un segnale di soccorso prima della loro definitiva sconfitta, che si traduce in una nuova venuta di astronavi ostili che minacciano la razza umana ancora una volta.


Produzione

In conseguenza del successo internazionale del primo film, si è parlato per anni della realizzazione di un seguito. Nel 2004 viene scritta una sceneggiatura ispirata agli attentati dell’11 settembre 2001. Dean Devlin ed Emmerich hanno parlato alla Fox delle loro intenzioni circa il film, ma i primi problemi arrivano circa la posizione di Will Smith sul contratto per il sequel, ragion per cui le trattative sono rimaste in una situazione di stallo per anni. A causa di questo problema, la Fox aveva chiesto ad Emmerich se fosse necessario l’impiego di Smith nel seguito e la risposta fu «è assolutamente necessario per noi, per questo film e per il pubblico».

Intervistato da MTV il 12 novembre 2009, Emmerich dichiara di star sviluppando una storia ambientata più di dieci anni dopo il primo film che faccia da base per almeno due film da realizzare simultaneamente: Independence Day 4-Ever: Part I e Part II. Alcuni giorni dopo però sono stati smentiti dalla Fox i progetti sul franchise.

In un’intervista di gennaio 2013 Rolland Emmerich conferma il sequel di Independece Day e la presenza di Will Smith.Forte del fenomeno Avatar, la Fox si sarebbe convinta a sviluppare i due sequel proposti da Emmerich. Durante l’intervista del 26 marzo 2013 per il film Sotto assedio – White House Down, Roland Emmerich dichiara che il seguito è in fase di scrittura, confermando sia che verrà diviso in due partisia l’assenza di Will Smith, mentre come protagonista ci sarà il figlio del capitano Steven Hiller, Dylan Dubrow