Home Economia & Lavoro In definizione la “lotteria degli scontrini”, al via da luglio, dopo l’ok...

    In definizione la “lotteria degli scontrini”, al via da luglio, dopo l’ok del Garante per la Privacy

    Superate le criticità rilevate dal Garante della Privacy

    In Italia arriva la lotteria degli scontrini

    Luglio si avvicina sempre più insieme al debutto della “lotteria degli scontrini”, il cui funzionamento è sempre più in via di definizione. Il passo in avanti è rappresentato dall’assenso al meccanismo, da parte del Garante della Privacy, ora formulato in modo da fornire maggiori garanzie sul trattamento dei dati. Per la seconda parte del 2020, i premi previsti saranno di due tipologie, assegnati a cadenza mensile: la prima sarà riservata a chi pagherà in contanti, mentre la seconda sarà riservata a chi effettuerà pagamenti elettronici.

    Come funzionerà la lotteria degli scontrini?

    Il cittadino, al momento del pagamento, dovrà esibire al negoziante, in formato cartaceo o elettronico, il codice lotteria, formato da 8 caratteri alfanumerici. Sarà possibile ottenere tale codice, così come altri, associati univocamente al proprio codice fiscale, con l’accesso nell’area pubblica del “Portale Lotteria” dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli tramite un pin personale (ad esempio SPID). Grazie allo scontrino elettronico, i cui dati sono inviati all’Agenzia dell’Entrate, l’organismo estrapolerà le informazioni necessarie da trasmettere al “Sistema lotteria” dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli con il supporto di Sogei. L’Agenzia poi convertirà i dati ricevuti in biglietti virtuali per la lotteria, conservando separatamente gli abbinamenti tra codici fiscali e codici lotteria. In questo modo, si potrà risalire facilmente all’identità dei vincitori. I dati trattati per il gioco a premi, però, saranno adoperati solo per questo meccanismo e conservati per 24 mesi in appositi file.

    adv

    Le tipologie di lotteria, come già menzionato, saranno due. La prima, dedicata ai pagamenti tradizionali, prevederà un premio annuale da 1 milione di euro così come 3 premi mensili da 30 mila euro. Al contrario, l’estrazione riservata ai pagamenti “cashless” avrà vincite maggiori, in modo da incentivare l’utilizzo di tale modalità di pagamento. Nello specifico, saranno previsti un premio annuale da 5 milioni di euro per i consumatori e uno da 1 milione di euro per i commercianti, mentre i premi mensili saranno 10 da 100mila euro per i cittadini e altrettanti da 10mila euro per gli esercenti. Dal 2021, la cadenza delle estrazioni da mensile diventerà settimanale.

    Nello specifico, per la lotteria classica saranno previsti sette premi da 5mila euro mentre per quella “cashless” ci saranno in palio 15 premi da 25mila euro per i cittadini e altrettanti da 5mila euro per gli esercenti. Per scoprire se una persona è tra i fortunati vincitori, occorrerà accedere all’area pubblica del “Sistema lotteria” oppure aspettare l’arrivo di una comunicazione ufficiale, da parte del fisco, via raccomandata oppure posta elettronica certificata. Una volta arrivata la comunicazione, si avranno 90 giorni di tempo per incassare la vincita, che sarà completamente esentasse

    adv