Home Salute Il tumore al seno si sconfigge con la prevenzione. Il nastro rosa...

Il tumore al seno si sconfigge con la prevenzione. Il nastro rosa per sensibilizzare

Tumore al seno: Il fiocco rosa, simbolo di prevenzione e speranza.

Erano gli anni 90 e troppe donne morivano per il Cancro al seno, bisognava necessariamente intervenire in qualche modo, in qualunque modo. D’altronde era assurdo morire per un tumore (quello al seno) che, per quanto pericoloso fosse, risultava (ancor di più oggi) tra i più curabili qualora si fosse attuato un accurato piano di prevenzione.

Nel 1992, Evelyn H. Lauder, imprenditrice filantropa, ebbe l’intuizione di creare un simbolo (fiocco rosa) che potesse dare risalto ad una patologia tabù. In quegli anni infatti, era molto difficile parlare di Tumore al seno, le stesse donne erano quasi imbarazzate ad affrontare l’argomento. Molte si sentivano colpevoli piuttosto che vittime. Insomma, una condizione assurda e autolesionistica.

Tumore al seno: Il fiocco rosa, simbolo di prevenzione e speranza.

Un fiocco rosa da indossare con orgoglio, questa era la filosofia di Evelyn H. Lauder, un gesto tanto semplice quanto straordinariamente efficace. Da quel giorno infatti, si avvia un processo di conoscenza e consapevolezza che ha prodotto risultati inimmaginabili. Basti pensare come ad oggi, a cinque anni dalla diagnosi, la sopravvivenza da un tumore al seno non aggressivo, è aumentata fino all’87%, mentre la mortalità è in continua diminuzione.

Cancro al senso: colpite 50mila donne all’anno.

In Italia ogni giorno vengono diagnosticati 1000 tumori, circa 136, sono donne a cui è stato diagnosticato il cancro al seno. Fortunatamente la medicina ha fatto passi enormi, e se poco meno di 30 anni fa la sopravvivenza anche per tumori non aggressivi era molto limitata, oggi le cose sono cambiate radicalmente. Un cambiamento che tuttavia deve essere continuamente supportato dalle stesse donne, attraverso il mezzo più efficace, la prevenzione!

LA PREVENZIONE ARMA STRAORDINARIA CONTRO IL TUMORE AL SENO. NON SOTTOVALUTATE NESSUN SEGNALE.

Il tumore, di qualunque tipo esso sia, può colpire chiunque ed in qualsiasi momento. Il più delle volte la colpa è di un destino beffardo, altre volte purtroppo, rischiamo di essere noi stessi gli artefici del nostro destino. Un pessimo stile di vita. Vizi come fumo o alcool possono aumentare notevolmente i fattori di rischio. Per tali ragioni bisogna imparare a volersi bene, prevenire è meglio che curare, resta un proverbio sempre attuale.

Ed è proprio la prevenzione una delle armi principali per sconfiggere il cancro al seno nelle donne. Resta di fondamentale importanza infatti ridurre al minimo i fattori di rischio. Effettuare screening raccomandati, migliorare lo stile di vita, correggere l’alimentazione, eliminando o limitando grassi e zuccheri. Iniziare un’attività fisica, sono sufficienti 2 ore a settimana. Ed anche in questo caso eliminare qualsiasi vizio dannoso per la salute. Una diagnosi precoce può fare la differenza tra una guarigione completa o possibili complicazioni.

Inoltre, AIRC raccomanda di prestare sempre attenzione ai campanelli di allarme come la presenza di un nodulo, rossore e ispessimento della pelle attorno al capezzolo, modifiche della forma del capezzolo, perdita di sangue, siero o latte dal capezzolo, tumefazione ascellare.

ACQUISTA SU EBAY
Io, lui e nessun altro - Romanzo sulla dipendenza affettiva