Home Salute Trapianto dell’utero, tra dieci anni gli uomini saranno “mammi”

Trapianto dell’utero, tra dieci anni gli uomini saranno “mammi”

Alcuni medici della Cleveland Clinic, nell'Ohio, avrebbero iniziato delle sperimentazioni. La dottoressa Karine Chung: "Anche per il genere maschile sarà possibile portare a termine una gravidanza"

Fino a qualche anno fa era possibile solo nei film, ma tra al massimo 10 anni sarà realtà. Grazie al trapianto dell’ utero per gli uomini, anch’essi potranno provare l’ebbrezza del parto. La notizia arriva da un gruppo di medici della Cleveland Clinic, nell’Ohio che avrebbero iniziato lo screening di coloro che si sono già candidati alla sperimentazione clinica del trapianto. Secondo gli studiosi non dovrebbe essere impossibile anche perché non ci sarebbero tantissime differenze tra l’anatomia femminile e maschile, è quanto afferma anche la dottoressa Karine Chung . Tecnicamente per alimentare il feto bisognerebbe collegare un ramo di un grande vaso sanguigno dell’uomo all’utero trapiantato, dopo il delicato intervento bisognera’ continuare con una cura ormonale , ricche dosi di progesterone ed estrogeni sufficienti per favorire la gravidanza. Probabilmente l’unica difficoltà sarebbero i costi dell’intervento, eccessivamente elevati. Ulteriore difficoltà sarebbe l’aspetto etico . Noi ci chiediamo a questo punto se sia giusto sfidare la natura, andare oltre ogni limite umano e naturale? Il dottor Arthur Caplan, direttore di etica medica presso la NYU School of Medicine afferma “ Non credo che il trapianto uterino per gli uomini sia una priorità, soprattutto se si considerano le scarse risorse economiche a disposizione” . Sicuramente oltre ai costi elevati del trapianto e la questione etica , non bisogna sottovalutare la salute a lungo termine di tutti quegli uomini che si vorranno sottoporre ad un intervento così delicato.