Eutanasia, “il dottor morte” Bonnemaison condannato a 2 anni in appello

AVREBBE ACCELERATO LA MORTE DI 7 PAZIENTI TERMINALI EUTANASIA. FRANCIA CONDANNA IN APPELLO A DUE ANNI IL "DOTTOR MORTE"

Nicolas Bonnemaison

PARIGI – Il medico francese Nicolas Bonnemaison è stato condannato in appello a due anni di carcere con la condizionale per uno dei casi a lui contestati.Soprannominato ‘il dottor morte’ era stato accusato di aver praticato l’eutanasia volontaria avvelenando almeno sette pazienti terminali, a suo modo di vederla, per abbreviare le loro sofferenze. Tesi questa che in realtà era stata accettata in fase processuale, infatti la giustizia Francese lo aveva assolto nel processo di primo grado.

Soprannominato ‘il dottor morte’, è accusato di aver praticato l’eutanasia attiva avvelenando sette persone in fin di vita per abbreviare la loro agonia. Nel processo di primo grado era stato assolto. Ma oggi arriva il verdetto in appello, dopo 15 ore di camera di consiglio alla Corte d’Assise di Maine-et-Loire. “La medicina è la mia vita e i pazienti mi mancano”, aveva detto davanti ai giurati il medico 54enne. Il processo dunque continuerà, il dottore dovrà rispondere di tutte le altre morti anomale, e se venisse giudicato colpevole di tutte e 7 i decessi , Bonnemaison rischia l’ergastolo. Venerdì l’accusa aveva chiesto 5 anni di carcere con la condizionale.