Home Sport Europa League, bene le Italiane, il Napoli si qualifica con una goleada

Europa League, bene le Italiane, il Napoli si qualifica con una goleada

Un Napoli stratosferico, 16 gol fatti si qualifica agli ottavi, candidata numero uno alla vittoria finale, bene anche lazio e Fiorentina che risalgono in classifica.

Europa League – Euroitalia, settimana superlativa per le squadre nostrane impegnate nel turno europeo di Champions League ed Europa League, ai 4 punti riportati da Juventus e Roma si aggiungono i tre brillanti successi del Giovedi, con le vittorie esterne di Lazio e Fiorentina e l’ennesima goleada casalinga del Napoli. Dunque classifiche sistemate per tutte, la Juventus ad un passo dalla qualificazione, la pazza Roma ha ritrovato il posto che gli compete in questo girone, seconda dietro il Barcellona, Il Napoli è largamente qualificato, e pare essere la più forte di tutte in questa competizione, la fiorentina dopo le ultime scialbe prestazioni europee torna a vincere e si piazza al secondo posto, la lazio si conferma ottima squadra di coppa.

 

adv

Napoli fabbrica di gol

Il Napoli in Europa è “imbarazzante”, con o senza turnover è largamente tra le squadre più forti in assoluto, 16 gol fatti, 1 gol subito, un cammino mostruoso, neppure il Napoli della Champions aveva raggiunto questa potenza. Qualificazione chiusa con due giornate di anticipo, si assicura d’essere testa di serie nei sorteggi, la gara si è trascinata via veloce nello spettacolo dei tanti spettatori giunti nella tiepida serata partenopea, dominio assoluto, il Midtjylland ha visto due volte Reina in tutto l’incontro, Cinque sberle e tanto spettacolo con doppietta di Gabbiadini, Callejon, El Kaddouri e Maggio. Roma ed Inter sono avvisate per il campionato il Napoli sarà protagonista

Gruppo D PG V N P R P
Napoli  4 4 0 0 16:1 12
Midtjylland 4 2 0 2 5:10 6
Club Brugge 4 1 1 2 3:9 4
Legia 4 0 1 3 1:5 1

 

adv

Fiorentina, in ripresa: torna seconda
Sorpasso in salsa slovena e qualificazione riaperta. Nel gelo diPoznan, contro il Lech, la Fiorentina si riscatta grazie a una doppietta di Ilicic e stringe la mano al Basilea, vincente contro il Belenenses. Così in una notte sboccia la Viola in formato europeo, nonostante Paulo Sousa si rifugi in un turnover abbastanza spinto con Kalinic, Borja Valerio e Badelj in panchina. C’è inveceGiuseppe Rossi. Ma il protagonista assoluto è Ilicic. Sul finire del primo tempo sloveno sblocca una gara fino a quel momento complicata con una punizione precisa, guadagnata da Pepito. In un secondo tempo fin troppo gestito, la Fiorentina rischia alla mezz’ora sull’azione di Lovrencsis e poi chiude con la verticalizzazione diMati Fernandez ancora per Ilicic: uno contro uno a segno, doppietta e Lech Poznan scavalcato. Sousa sorride, la Viola è viva anche in Europa.

Gruppo I PG V N P R P
Basilea 4 3 0 1 7:3 9
Fiorentina 4 2 0 2 8:4 6
Lech 4 1 1 2 2:5 4
Belenenses 4 1 1 2 2:7 4

 

Lazio, quasi fatta per la qualificazione 
Nonostante la testa di tutti fosse inevitabilmente rivolta al derby di domenica, vista la rivalità e il momento no in campionato (2 sconfitte consecutive), la Lazio mette sotto il Rosenborg e fa un passo avanti verso la qualificazione. Basta un quarto d’ora aDjordjevic per indirizzare la partita. Il Rosenborg resiste altri 14 minuti, poi cade ancora sotto i colpi dei biancocelesti. Onazi lancia il contropiede, ancora il serbo brucia il portiere. Hoedt siglerebbe il terzo, ma è in fuorigioco. Poco importa: la Lazio è viva, gioca a calcio e può permettersi di calcolare in vista della stracittadina. Ecco, dal momento del doppio vantaggio gli uomini di Piolisembrano più rilassati e ciccano numerose occasioni per il tris. Fa nulla, il tre più importante è quello delle vittorie consecutive in Europa League che spiana la strada verso il tabellone a eliminazione diretta.

Gruppo G PG V N P R P
Lazio 4 3 1 0 9:4 10
St. Etienne 4 2 1 1 8:5 7
Dnipro 4 1 1 2 2:5 4
Rosenborg 4 0 1 3 3:8 1