Le Elezioni Regionali ed il coraggio di andare a votare

Elezioni Regionali, 2020 – La Campania, così come altre sei regioni Italiane, domenica 20 e lunedì 21 settembre saranno chiamate alle urne al fine di eleggere un nuovo (o lasciare in essere) consiglio regionale ed il relativo governatore. Il primo invito, oggi non più così scontato, è quello di andare al voto. La tornata elettorale del 2015 ha visto un’affluenza del 51,93%, ben 11 punti in meno rispetto alle elezioni regionali del 2010. Il rischio molto concreto per le elezioni di questo 2020, causa timori Covid-19, è di un ulteriore quanto pesante calo degli aventi diritto.

Tuttavia, il popolo Italiano ha dimostrato più volte nel corso della propria storia di avere il coraggio e la forza di rialzarsi da eventi drammatici. Un coraggio ancor più solido nei cittadini Campani, spesso martoriati non solo da fattori interni, ma soprattutto esterni. Una forte risposta alle urne, indipendentemente dal colore politico, sarebbe una decisa e significativa risposta ad un male, oggi sotto forma di virus pandemico, che per quanto debba essere temuto e rispettato, non può e non potrà averla vinta, condizionando il futuro delle nostre vite.

Elezioni Regionali in sicurezza, significa maggiore partecipazione.

Dovrà essere premura delle istituzioni, durante queste elezioni regionali, garantire, magari attraverso intense e accurate campagne di sensibilizzazione, un percorso di totale garanzia nei confronti del cittadino votante. Creare un protocollo di sicurezza capace di invogliare l’elettore ad andare a votare. Trovare soluzioni sicure per garantire la sicurezza fisica di chi si appresta a compiere il proprio dovere civico. Altro aspetto da non sottovalutare, probabilmente uno dei punti chiavi, che determina spesso la bassa affluenza ai seggi, riguarda la questione tempistica. Bisogna necessariamente agevolare e velocizzare i tempi di permanenza nelle sedi di voto, In un periodo di forte disagio emotivo, causa giustificato timori Covid-19, le persone mal sopporterebbero file estenuanti e tempi burocratici tipicamente italiani (lunghi).

Non passa sicuramente in secondo piano la questione puramente Politica. Le elezioni Regionali in realtà in Italia non hanno mai avuto un grosso appeal, nonostante il grande battage di una campagna elettorale, che seppur “castrata dal covid”, vedrà in campo tutti i più grossi leader della politica Italiana. Le sette regioni chiamate al voto (Campania, Puglia, Marche, Toscana, Liguria, Veneto e Valle d’Aosta), rappresentano un bacino di elettori di enorme portata socio-politica. Queste votazioni avranno un significativo impatto sul sistema Italiano, perché a tutti gli effetti riguardano una fetta di Paese nelle quali si vivono particolari dinamiche economiche, sociali ed amministrative. Insomma, si tratta di un voto che dovrà interessare tutti gli Italiani, perché sarà un voto che avrà a che fare con il nostro futuro, con il nostro vivere il quotidiano.

La Regione è di quanto più vicino possa essere alle esigenze del cittadino. Basti  pensare alla sanità, le cui competenze sono affidate proprio alla massima istituzione regionale. Tanti cittadini probabilmente neppure ne sono a conoscenza. Alcuni invece, neppure avvertono la percezione di un’istituzione, quella regionale, di fondamentale importanza per il bene socio-economico del proprio territorio. Magari qualcuno si è svegliato durante l’emergenza Covid-19, ed ha iniziato ad avere un sentore del ruolo chiave della propria Regione.

Ad esempio quando le Regioni, ancor prima del Governo centrale, hanno avuto il coraggio di assumersi responsabilità di scelte, ‘non sempre intelligenti, va detto’, ma pur sempre un potere decisionale enorme. Ricordate il “fuggi fuggi” Nord-Sud, successivo alla pessima gestione governativa del lockdown? In quel caso la scelta intelligente di alcuni governatori del centro-Sud Italia, di collocare immediatamente in quarantena quelle persone oggettivamente irresponsabili, ha probabilmente fatto la differenza di vite salvate.

La Politica che deve cambiare.

Resta il fatto che non deve essere solo il cittadino a responsabilizzarsi attraverso il voto, ma una maggiore attenzione è necessaria da parte di tutte le forze politiche. Continuare una vecchia politica di accuse, violenze verbali e attacchi poco edificanti, non avvicinano sicuramente i cittadini alla politica. I politici, di qualsivoglia colore devono “Avere a cuore l’interesse di tutta la gente”,  queste sono state le parole, purtroppo ancora inascoltate, di Papa Francesco alcuni anni fa. Un discorso che vale per chi governa oggi e chi si propone di governare domani. Bisogna pensare al bene comune, al bene di tutti, anche a chi ha deciso di votare uno schieramento opposto.

Sarebbe il caso di finirla con ostracismi e slogan da fortezze, appartenenti ad una politica violenta del passato. La politica, ed è questo un accorato consiglio ai futuri governatori regionali e locali, deve porre in essere un onesto e sano confronto istituzionale. Una maniera intelligente per migliorare la società in cui viviamo, un miglioramento che tuttavia deve partire dal basso, non da chi dall’alto del suo potere continua ad ignorare coloro i quali si trovano ai margini. Ci vuole coraggio per intraprendere questa politica, un coraggio che ad oggi purtroppo appartiene a pochissimi politici, un coraggio che speriamo, già a partire dai prossimi mesi, diventi un virus, questa volta piacevole, per tutti i componenti istituzionali.

LEGGI ANCHE

CISL FP, PIANO DI ZONA SAPRI S9 ENTRO FINE ANNO 2023 LE PRIME STABILIZZAZIONI

Sapri, 10 ottobre 2023 - Oggi, presso l'Ufficio di Piano dell'Ambito S9 di Sapri, si è tenuto un incontro di rilevanza cruciale incentrato sul...

SALERNO, CISL FP SULL’ AGGRESSIONE DELL’ASSISTENTE SOCIALE SUBITO UN PIANO SICUREZZA

Comune di Salerno, in seguito all'aggressione subita da un assistente sociale del Segretariato 4 del Comune di Salerno in relazione alle questioni legate al...

Presentato a Vallo della Lucania il Coordinamento CISL FP per gli Assistenti sociali e Piani di Zona

Si è tenuto oggi, congiuntamente alla segreteria provinciale CISL FP di Salerno il nuovo Coordinamento CISL FP per gli Assistenti Sociali nei Piani di...

Crollano gli elettori, disaffezione dalla politica o crisi della democrazia?

Si è chiuso il primo round delle elezioni amministrative ottobrine che per ora ha visto prevalere il centrosinistra in tre grandi città (Milano, Napoli...

Recovery Plan, struttura e strategia del Piano di Rilancio italiano

Approvato da circa un mese il Regolamento di Governance del Recovery Fund dal Parlamento Europeo, l’Italia sta approntando con scadenza fine aprile il proprio...

Ecco chi potrà votare per Camera e Senato dalle prossime elezioni politiche

Ieri sono scaduti i termini per richiedere l’indizione del referendum confermativo sulla legge che consentirà l’elezione dei senatori alla fascia 18-24 anni, fino ad...

Oltre i titoloni da giustizieri, Nino Savastano un uomo che ha speso una vita per il sociale

La notizia che emersa in queste ultime ore, che vede coinvolto in un processo giudiziario il consigliere regionale Nino Savastano, ha generato un sentimento...

Green pass anche per scuole e trasporti, tutte le novità

Green passCome paventato da giorni, il Governo delibera l’estensione del green pass per scuole, università e trasporti a lunga percorrenza. Con questa decisione l’esecutivo...

Un fitto scenario nell’autunno politico irpino e campano

La pausa estiva agostana servirà a incrementare il numero dei vaccinati onde raggiungere al più presto l’agognata immunità di gregge. Solo con il superamento...

Green Pass obbligatorio per Scuola e Pubblica Amministrazione. Se ne discute!

Dopo l’annuncio dell’obbligatorietà del Green Pass vaccinale dal prossimo 6 agosto per bar, ristoranti ed eventi da assembramento, il Governo sta studiando l’ipotesi di...

Sondaggi Politici, gli Italiani si fidano di Draghi. Lo vorrebbero al Quirinale

Dal sondaggio Demos svolto per Atlante Politico risulta che gli Italiani vorrebbero affidarsi al premier Draghi fino a fine legislatura, cioè da qui al...

Pubblica Amministrazione, in arrivo 25 mila assunzioni

E’ stato varato sotto la regia di Draghi e Brunetta il decreto per le assunzioni nella Pubblica Amministrazione. Saranno circa 25mila le unità che...

G7 2021 in Cornovaglia, decisioni su Cina, Vaccini e Clima

Si è concluso il vertice del G7 (Stati Uniti, Italia, Francia, Germania, Regno Unito, Giappone e Canada) svoltosi a Carbis Bay, località costiera del...

Reddito di Cittadinanza, troppe falle e tanti furbetti.

Dopo la retata dei 35 illeciti percettori del Reddito di Cittadinanza ad opera della Guardia di Finanza di Avezzano, ne è seguita un’altra a...

Da Natale a Pasqua, la Resurrezione dal Covid non è ancora compiuta.

Il primo trimestre del 2021 è stato vissuto in Italia quasi interamente con restrizioni, non totali come un anno fa, ma con passaggi dalla...