Home Politica Elezioni provinciali, inizia la caccia al voto tra gli aspiranti consiglieri

Elezioni provinciali, inizia la caccia al voto tra gli aspiranti consiglieri

palazzo di città provincia avellino

Politica – Lunedi sono state presentate le liste dei candidati alla carica di consigliere provinciale, non si sono registrate novità rilevanti rispetto alle passate elezioni tenute nell’ottobre 2014. Tutti i partiti o con i propri simboli ovvero con proposte civiche si sono presentati ai nastri di partenza, anche se in quasi tutti gli schieramenti sono nati diversi malumori per i criteri adottati per formare le liste. Ma partiamo dal Pd.

Soprattutto a via Tagliamento, per il PD pare che la candidatura di Gianluca Festa nella lista di partito abbia suscitato il mal contento del Sindaco di Avellino Paolo Foti, visto che fu proprio Festa due anni fa ha tradire all’ultimo minuto il Sindaco di Avellino determinando la elezioni di Mimmo Gambacorta a Presidente della nostra Provincia. Oltre a Festa, ci saranno i riconfermati Lengua, Tuccia Farese, tra le novità ci saranno Enza Ambrosone e Carmine Gnerre Sindaco di Montefusco.

L’Udc di Ciriaco De Mita si presenta questa volta con il simbolo di partito, in lista sarà riconfermato il consigliere uscente  Salvatore Vecchia ritornato al partito dopo la parentesi poco felice con Ncd. La lista sarà capeggiata dal Sindaco di Monteforte Irpino Costantino Giordano, e vedrà la presenza di importanti esponenti del partito tra i quali Vera Trasente  Palerio Abate e Vito Pelosi Sindaco di Serino. Gli uomini di De Mita puntano decisamente a conquistare due consiglieri provinciali.

Forza italia si presenta sotto il simbolo di “Moderati per l’Irpinia”, e la lista dopo l’accordo tra Cosimo Sibilia e Mimmo Gambacorta sembra essere molto competitiva. Infatti sono stati riconfermati in lista i consiglieri uscenti Girolamo Giaquinto e Vincenzo Moschella, ai quali si aggiungeranno anche diversi uomini di eepserienza come Franco Di Cecilia Donato Barbone , diversi giovani in lista tra cui Fabio Conte consigliere comunale ad Avella, il partito di Berlusconi punterà a riconfermare gli uscenti.

Ncd si presenterà sotto le liste di “Area Popolare”, una lista centrista che raccoglie amministratori in quasi tutta la provincia. Dopo il mancato accordo con D’Agostino, i centristi di Foglia hanno deciso negli ultimi giorni di presentare la lista nella quale ci saranno candidature forti come  Filomena De Gaizo di Contrada, Francesco Garofano di san Sossio Baronia, Michele Brandi di Montella, Filomeno Canonico di Mugnano, Giuseppe Covino di Morra de Sanctis, Giuseppe di Meo di Volturara, Augusto Guerriero di Taurasi, Vincenzo Iuliano di Cervinara, Gianluca Zaccaria di Sant’Angelo all’Esca e l’ex consigliere provinciale Giovanni Romano ora capogruppo di minoranza a Grottaminarda.

Presentata anche la lista della sinistra della nostra provincia  sotto il nome di “Irpinia Bene Comune “, grazie al lavoro svolto dall’onorevole Giordano e dalla consigliera di  Avellino Arace la sinistra punterà ad eleggere un suo rappresentante in senso al nuovo consiglio provinciale, una lista che sancisce il patto tra Sel e il movimento di Pippo Civati. Tra i candidati di punta: Vito Carbone di Lapio, Paolo Maria Citarella di Rotondi,   il Sindaco di Calitri Michele Di Maio, la consigliera di Altavilla l’avvocato Filomena Sole e Giacomo Corbisiero di Lauro e  Armando Orlando di Preturo Irpino.

PUBBLICITÀ

Per Proposta Civica per l’Irpinia: Vittorio D’Alessio di Mercogliano, Giovannni D’Avanzo di Avella, Luigi Lanzetta di Forino, Guglielmo Lepre di Montoro, Federica Mastroberardino di San Michele di Serino, Ulderico Pacia diAtripalda, Massimo Panza di Pratola Srra, Fausto Picone di Candida e Marino Sarno di Volturara Irpina.

Infine Scelta Civica che presenta una sua lista, sotto il nome di “Proposta Civica per l’irpinia”. Anche i centristi dell’onorevole D’Agostino puntano ad una rappresentante in consiglio comunale, visto il buon radicamento che ha avuto il partito nei territori irpini, specie nell’ultimo anno. Tra i candidati figurano il Sindaco di Candida Fausto Picone  e il Sindaco di Volturara Irpina Marino Sarno oltre al vicesindaco di Pratola Serra Massimo Panza, in lista ci sono anche altri giovani interessanti.

A cura di Marco Grossi.

PUBBLICITÀ