Home Politica De Mita: “all’ Udc non interessa ipotesi riaggregazione centrodestra”.

De Mita: “all’ Udc non interessa ipotesi riaggregazione centrodestra”.

Roma, 19 set. – “In un’intervista rilasciata oggi da Brunetta compare un riferimento all’Udc dentro un’ipotesi caotica di riaggregazione del centrodestra. Per la verità, verrebbe da pensare ad un refuso di stampa. Se cosi’ non fosse, va detto molto sinteticamente che l’Udc non è interessata a questa ipotesi”. Lo dichiara Giuseppe De MITA, vice segretario Udc, e deputato dello scudo crociato, il quale da sempre propina la sua idea di autonomia del partito rispetto agli attuali schieramenti politici e autonomia soprattutto rispetto alle politiche portate avanti dal Governo di Matteo Renzi, politiche lontane dallo spirito del partito erede di De Gasperi e Moro.

“Puó solo valere la pena aggiungere – continua De Mita – che la riorganizzazione, necessaria, di un’area del Paese rimasta senza riferimenti e condannata o alla pratica dell’apatia o dello sfogo rabbioso, non si fa né con il servilismo cortigiano emblematicamente rappresentato dai moderati per il Sì privi di ragioni ideali e carichi di aspettative personali, tanto meno con la confusionaria evocazione di un centrodestra berlusconiano ormai ampiamente defunto e che non credo possa essere resuscitato utilizzando le Primarie quasi fossero una formula magica”, conclude De MITA.

Dunque la strada dei centristi dello scudo crociato sembra avviata verso la piena autonomia dagli attuali  partiti di centrodestra  ma anche dalla sinistra attuale specie quella piu radicale e di lotta. Il percorso avviato nell’ultima festa nazionale a Gallipoli porterà presto il partito verso il rinnovamento dei vertici nazionali e locali, soprattutto per permettere alle nuove generazioni di fare politica attiva per il bene delle comunità. Infine, presto incominceranno una serie di incontri del partito per propagandare le ragioni del No al referendum confermativo delle riforme della Costituzione Repubblicana, il quale dovrebbe tenersi entro fine ottobre, la stesso comitato dell’onorevole Ciriaco De Mita organizzerà diversi momenti di riflessione su questo tema.