Home Politica Croazia, eletta Presidente donna e l’Italia?

Croazia, eletta Presidente donna e l’Italia?

ZAGABRIA – vince le elezioni in Croazia l’esponente di centrodestra Kolinda Grabar-Kitarovic per la prima volta viene eletta una presidente donna . La neo presidente croata Grabar-Kitarovic,
vince con il 50,45% dei voti, rispetto al 49,55% ottenuto dal presidente uscente, il socialdemocratico Ivo Josipovic, ha votato infatti il 60 per cento dei 3,8 milioni di aventi diritto, circa 13 punti percentuali in più rispetto al primo turno.
Il mandato sarà quinquennale, il 19 Februrary 2015 prenderà la posizione del 4 ° presidente della Croazia .
La neo presidente Grabar Kitarović non è nuova in politica è già stata ministro degli Esteri dal 2004 al 2008, poi ambasciatore a Washington e da ultimo rivestiva il ruolo di segretario aggiunto della Nato per la diplomazia pubblica. Grabar Kitarović è stata sposata con Jakov Kitarović ha due figli Katarina nata nel 2001 e Luka nato nel 2003.
La neo presidente sarà ricordata come una delle prime donne presidente croate.
Anche l’Italia con le dimissioni del presidente della Repubblica Napolitano, si accinge ad eleggere un nuovo presidente, chissà forse riusciremo ad eleggere anche noi una presidente della Repubblica donna, in voga con la cancelliera Angela Merkel.
Nel connubio donna e potere non si può sottovalutare il ruolo di mediazione e organizzativo delle donne, oltre a quella classe in pù che deriva dalla genialità del mondo femminile.
Del resto l’Italia è un paese che ancora non riconosce del tutto le pari opportunità, siamo ancora legati alle quote rosa. Un vero atto di civiltà e di rivoluzione sarebbe vedere una donna conquistare la carica prestigiosa di presidente della Repubblica. Siamo lontani dalla parità dei sessi, ma in vista dell’abdicazione in queste ore di Sergio Napolitano potremmo auspicare all’elezione di una presidente della Repubblica donna,una rivoluzione italiana dopo anni di potere del tutto al maschile.