Covid, Campania 2.427 positivi; in Irpinia picco di 247 casi

Covid-19 Campania, dal 22 giugno niente più obbligo di mascherina all’aperto
Foto di Andrea Toxiri da Pixabay

Il bollettino del 28 ottobre dall’Unità di Crisi della Regione Campania continua a registrare un corposo  numero di positivi: a livello regionale su 15.030 tamponi effettuati 2.427 soggetti sono risultati positivi; di questi, ed è questo un dato rassicurante, 2.396 sono asintomatici, quelli con sintomi solo 31. I deceduti del giorno sono 17 su un totale di 624 ed i guariti 365 su un totale di 10.722. Riguardo ai posti in terapia intensiva : su 564 posti complessivi quelli attualmente occupati sono 143, mentre su 1.500 posti di degenza ordinaria ne sono occupati 1.268.

In Irpinia il trend è più preoccupante in quanto si è raggiunto il picco di 247 positivi in 24 ore; questo è il risultato dello screening di 1730 tamponi naso faringei. Ad Avellino città i casi sono 66, di cui più della metà nella clinica Villa dei Pini, ove 36 tra degenti ed operatori della struttura sono risultati positivi. Desta allarme anche il caso di Nusco, ove in una RSA sono risultate positive cinque persone. Ad Avella, comune da giorni sotto osservazione, il Sindaco Biancardi ha chiesto alla Regione di istituire la zona rossa.

De Luca sollecita le misure richieste al Governo

Intanto dagli uffici della Regione il Governatore ha inviato una missiva a Conte per sollecitare l’attivazione degli aiuti richiesti quindici giorni orsono. Le richeiste riguardano l’invio tramite Protezione Civile di 600 medici, in particolare anestetisti, e di 800 infermieri, mentre sono arrivati ad oggi solo 22 medici e 81 infermieri. Cio’ si rende necessario, a detta di De Luca, a causa della grave situazione di sotto dotazione di personale.

In Irpinia cinque postazioni drive -in

L’Asl Avellino ha reso nota l’attivazione di cinque postazioni per i tamponi drive-in dislocate oltre che ad Avellino, ad Avella, Ariano irpino, Cervinara e Montella. Ivi da sabato 31 ottobre, nei giorni di martedì, giovedì, sabato e domenica , dalle ore 8,30 alle 14,00 potranno essere somministrati tamponi ai cittadini inseriti negli elenchi forniti dal Servizio di Epidemiologia e Prevenzione