Home Scienza e Tech Microsoft rilascia l’assistente vocale Cortana su Android

Microsoft rilascia l’assistente vocale Cortana su Android

Cortana, il neonato assistente vocale targato Microsoft ed ufficialmente integrato nel recente Windows 10, diventa applicazione, anche se al momento solo in versione beta e sbarca sullo store di  Android – per ora solo negli Usa. Una chiara sfida a Google ed al suo Google Now, assistente vocale del colosso di Big G.

Microsoft continua a rafforzare la propria strategia di espansione nel marcato mobile delle proprie applicazioni, non solo più legate ai dispositivi Windows o Lumia, ma anche su piattaforma Android ed Ios,

PUBBLICITÀ

L’assistente super-intelligente, come afferma la stessa Microsoft, è disponibile per gli utenti Android (per iPhone bisognerà ancora aspettare) sotto forma di applicazione, in versione ‘beta’, ed è disponibile solo per gli utenti Americani, ma in rete sono già disponibili gli Apk per l’installazione su tutti i dispositivi. Essendo in versione beta l’applicazione presenta alcune limitazioni,è possibile impostare promemoria, ricerche sul web, è tuttavia  possibile riscontrare al momento dei bug. Non sarà possibile per esempio attivare il servizio con la frase “Hey Cortana”. Non permette nemmeno di aprire applicazioni.

 

Cortana? di cosa stiamo parlando?

Cortana è un software di assistenza e riconoscimento vocale sviluppato da Microsoft per il sistema operativo Windows Phone. È stata sviluppata una versione per Windows 10, che è stata inclusa nella versione finale del sistema operativo. Cortana ha come grandi concorrenti Siri (Apple) e Google Now (Google).

È stato illustrato per la prima volta da Joe Belfiore il 2 aprile 2014 alla BUILD a San Francisco in occasione della presentazione di Windows Phone 8.1, prima versione della famiglia ad integrarlo.


Come dichiarato dallo stesso Belfiore, riprende il nome dall’omonimo personaggio della serie di videogiochi per Xbox Halo.

Le prime lingue rilasciate sono state inglese e cinese, attualmente in versione beta. Il supporto per la lingua italiana era atteso per inizio 2015, ma tra il 5 e il 6 dicembre 2014 la Microsoft ha rilasciato senza avviso un supporto alpha anche per italiano,francese, spagnolo e tedesco. Una versione alpha è disponibile poi per Australia, India e Canada. È presente un easter eggche permette a Cortana di parlare in klingon.