Home Salute Coronavirus, Il contagio per fasce d’età: la vittima più giovane ha 55...

    Coronavirus, Il contagio per fasce d’età: la vittima più giovane ha 55 anni

    La vittima più anziana una donna ultracentenaria. Gli uomini più colpiti del donne. Limitati i contagi sotto i 25 anni.

    Coronavirus SARS CoV-2

    Il coronavirus è ormai a tutti gli effetti un serio problema anche italiano. Per quanto non bisogna creare panico o allarmismi eccessivi, va comunque sottolineato come l’emergenza virus vada assolutamente contenuta ed isolata per evitare un collasso della sanità pubblica italiana. Ciò non vuol dire che tutti i contagiati da coronavirus rischiano il peggio, anzi, le guarigioni sono in aumento, tuttavia con l’aumentare dei nuovi casi sarà oggettivamente più complicato per medici, infermieri e strutture, gestire soprattutto i casi più gravi. Dunque, rispettate le misure di prevenzione emanate dal governo.

    Coronavirus (nCoV-2019) quali le fasce più colpite?

    Il nuovo coronavirus ha inevitabilmente creato un drammatico rincorrersi di numeri legati a contagiati e purtroppo deceduti. Tuttavia fino ad oggi non erano stati divulgati dati statistici significativi. Fattore questo, che ha contribuito notevolmente ad alimentare ulteriore panico tra la popolazione. Per avere un quadro più completo della situazione, quantomeno per la Regione Lombardia (ad oggi la più colpita) l’assessore al Welfare Giulio Gallera, ha diffuso i dati su contagiati e deceduti dall’inizio dell’emergenza. Un dato importante quanto necessario, che può valere come evidenza statistica per l’intero territorio nazionale. Analizzando le statistiche, due sono i dati più significativi: le vittime sono in maggioranza anziani e di sesso maschile.

    adv

    SARS-CoV-2, i dati dei contagiati e delle vittime in Lombardia.

    Ecco I dati relativi alla Regione Lombardia. Come si poteva immaginare gli anziani sono i più colpiti dal virus, il 36% dei casi riguarda gli over 75. Con il 25% la fascia di età tra i 50 ed i 64 anni. Il 20% dei contagiati si trova nella fascia di età compresa fra i 65 e 74 anni. Il 17% dei malati tra i 25 e 59 anni di età. Percentuali fortunatamente limitate tra le fasce di età 0-24 anni, con solo l’1% dei contagiati.

    Leggi anche > Coronavirus di cosa si tratta. Quali misure adottare?

    Per quanto riguarda le vittime, il più giovane un cittadino di Castiglione d’Adda, aveva solo 55 anni e presentava serie patologie pregresse. La vittima più anziana una donna di oltre 100 anni. In totale il 72,5% delle persone morte sono uomini, il 27,5% donne. Delle vittime lombarde, 15 erano ultranovantenni, 51 di età compresa tra gli 80 e gli 89 anni, 24 tra i 70 e i 79, ed infine 6 tra i 60 e i 69.

    adv