Home Italia & Esteri Compra pagina Corriere dopo tradimenti per denunciare le “corna”

Compra pagina Corriere dopo tradimenti per denunciare le “corna”

«Amore mio, per te farei di tutto. Tu invece ti faresti tutti». Un “avviso a pagamento” originale pubblicato sul Corriere della Sera di oggi: la lettera di un marito tradito che ha deciso di “smascherare” (per non dire altro) pubblicamente la moglie.
L’autore, Enzo, non ha paura di fare nomi e nemmeno di passare per il fesso di turno davanti a tutto il Paese: «Voglio raccontare a tutta Italia il tuo spregevole tradimento», scrive alla moglie, Lucia.

Dopo averla vista baciare un altro uomo, Enzo ha indagato per oltre un mese («31 giorni per l’esattezza») e ne ha scoperte delle belle: dalla finta vacanza con le amiche alla scusa della settimana di lavoro a Milano e – addirittura – alla storia con un suo collega («ti sei trovata bene con i miei colleghi, se vuoi te ne presento altri»). Così, Enzo, che evidentemente non è “discreto” quanto la moglie, avrà pensato che il miglior modo per far sapere alla sua Lucia che era al corrente delle sue scappatelle fosse sbattere il tutto su una paginata di quotidiano.

Non solo ha comprato un’intera pagina sul Corriere della Sera per denunciare i tradimenti della moglie e annunciare la sua decisione di porre fine al matrimonio, ma ha aperto anche una pagina Facebook (www.facebook.com/tuoexmarito) dal titolo “Io e te ci vediamo in tribunale. Il tuo ex marito”. Un’iniziativa che sta registrando, come era da aspettarsi, molti commenti, e tante condivisioni della foto della lettera fatta pubblicare sul quotidiano, che già circola tra gli utenti del social network. E che in un solo paio d’ore ha raggiunto già gli oltre 3 mila ‘Mi piace’. Molti ovviamente i commenti ironici, ma la maggior parte esprimono solidarietà all’uomo, di cui non si sa nulla tranne che si chiama Enzo (e la moglie Lucia). Si va da chi dichiara “massima stima per te” a uomini che esclamano semplicemente “grande!” a persone che chiedono ironicamente se per caso la donna abiti nella loro provincia. Svariate manifestazioni di solidarietà giungono anche da parte di donne, alcune delle quali suggeriscono a Enzo “di aver sbagliato a dare troppa importanza” alla moglie

«Il nostro matrimonio è finito. Ti lascio – conclude il marito – e ho perfino aperto una pagina Facebook». Che, non a caso, in poche ore ha già oltre duemila ‘Mi piace’.

ACQUISTA SU EBAY
Io, lui e nessun altro - Romanzo sulla dipendenza affettiva