Home Salute Essere Celiaci è diventata moda. 6 milioni di italiani seguono dieta senza...

Essere Celiaci è diventata moda. 6 milioni di italiani seguono dieta senza glutine

I i veri Celiaci vivono un disagio importante, vanno tutelati e rispettati.

La Malattia Celiaca (o Celiachia) è una infiammazione cronica dell’intestino tenue, scatenata dall’ingestione di glutine in soggetti geneticamente predisposti. Le persone celiache devono modificare la loro dieta per tutta la vita, escludendo rigorosamente tutti gli alimenti che contengono glutine ed evitando ogni trasgressione. Inoltre è necessario ridurre il più possibile le contaminazioni, i rischi di “assunzione nascosta” di glutine a causa di comportamenti errati. A incidere sulla vita delle persone, oltre alla modifica permanente del regime alimentare, è la relazione con gli altri in contesti che prevedono pasti fuori casa: dalla scuola al lavoro, dal viaggio ai momenti di svago con gli amici. Dal 2005 la celiachia è riconosciuta “malattia sociale”.

In un mondo basato oggi sui social, anche una malattia può diventare una moda! Per quanto possa sembrare paradossale è proprio quello che sta accadendo negli ultimi anni con la Celiachia, una malattia sociale riconosciuta tale nel 2005.

Tutto è nato su Facebook e Instagram, quando grosse star americane hanno iniziato a condividere foto delle loro tavole imbandite di solo prodotti gluten-free, con l’obbiettivo di migliorare la salute e la forma fisica. Ed ecco che la moda del no-glutine si diffonde a macchia d’olio nel giro di pochi mesi, arrivando ovviamente anche in Italia.

Nel bel paese sono almeno 6 milioni le persone che si considerano Celiaci, ed ogni anno spendono centinaia di milioni di euro per acquistare prodotti senza glutine, di cui in realtà non hanno bisogno. L’allarme arriva dagli esperti del settore, con la speranza di sensibilizzare l’opinione pubblica e far capire realmente quali siano i veri rischi ed i disagi provocati dalla malattia. A tal proposito dal 13 al 21 maggio si svolgerà la terza edizione della Settimana nazionale della celiachia.

La Celiachia è una patologia seria e va rispettata

La celiachia è la più frequente intolleranza alimentare a livello globale, con una prevalenza media di circa 1%. Questo significa che in Italia le persone celiache stimate sono appunto l’1% della popolazione, circa 600.000 persone. Oggi molte persone non conoscono ancora la loro diagnosi: nel nostro Paese sono diagnosticate circa 164.000 persone. Oltre 400.000 pazienti non sanno di essere celiaci e purtroppo il percorso che porta alla diagnosi è ancora difficoltoso e lungo, basti pensare che in media occorrono 6 anni per ricevere la diagnosi di celiachia.

I veri malati di Celiachia, non hanno scelta nelle cure.

Il Servizio Sanitario Nazionale eroga ai pazienti celiaci i prodotti dietetici senza glutine fino a un tetto massimo di 90 euro/mese per paziente: “I celiaci hanno faticosamente conquistato diritti e tutele che però – avverte l’Aic – rischiano di essere messi in discussione dal diffondersi della moda del senza glutine tra i non celiaci, che banalizza la malattia”. I veri celiaci, invece, hanno spesso difficoltà anche nel mangiare fuori casa. Un aiuto arriva dal progetto ‘Alimentazione Fuori Casa’ di AIC: sono più di 4.000 i ristoranti, pizzerie, alberghi, gelaterie e laboratori che, in tutta Italia, hanno seguito un percorso di formazione da parte di AIC sulla celiachia. L’elenco completo è consultabile sul sito www.celiachia.it.

ACQUISTA SU EBAY
Io, lui e nessun altro - Romanzo sulla dipendenza affettiva