Home Politica Campania, riforma sull’autonomia portuale, arriva la proroga per tre anni

Campania, riforma sull’autonomia portuale, arriva la proroga per tre anni

La Conferenza Stato-Regioni si è espressa all’unanimità sull’intesa che introduce flessibilità sull’autonomia delle Autorità Portuali. L’intesa è subordinata all’accettazione dell’emendamento approvato e che prevede, su richiesta dei Presidenti delle Regioni, la proroga fino a tre anni della gestione autonoma dell’Autorità Portuale, adeguandola alla riforma in atto. Sarà quindi il Presidente del Consiglio, che nei giorni scorsi ha già affrontato la questione con il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, a valutare l’istanza e a regolare con proprio decreto in termini nuovi l’Autorità portuale. Ecco il testo dell’emendamento approvato all’unanimità nella parte che riguarda l’autonomia dei porti: “Si conferma, in fase transitoria e per un periodo non superiore a 36 mesi dall’entrata in vigore del decreto, l’autonomia amministrativa di Autorità Portuali già costituite ai sensi della legge 84”. Il Presidente De Luca ha annunciato l’invio in tempi brevissimi della richiesta motivata al Presidente del Consiglio Matteo Renzi.