Home Primo Piano Campania, il consiglio approva l’uso dei farmaci a base di cannabinoidi

Campania, il consiglio approva l’uso dei farmaci a base di cannabinoidi

Campania- Cannabis a scopo terapeutico? Approvato in consiglio il testo di legge. Il Consiglio regionale campano ha approvato all’unanimità le modifiche alla legge per l’uso di farmaci a base di cannabinoidi per finalità terapeutiche. La legge, già approvata a luglio scorso, era stata infatti impugnata dal Consiglio dei ministri che aveva individuato profili di incostituzionalità della norma. Per evitare un giudizio davanti alla Corte Costituzionale, la nuova pdl, ad iniziativa del presidente della Commissione Sanità, Raffaele Topo (Pd), modifica le tipologie di prescrizioni richieste per l’uso dei farmaci cannabinoidi. I pazienti, infatti, dovranno presentare una ricetta che bisognerà rinnovare di volta in volta. La nuova disposizione tiene conto di quanto disposto dal Testo Unico delle sostanze stupefacenti e psicotrope. Studi scientifici hanno dimostrato che l’efficacia farmacologica dei cannabinoidi è ormai provata da studi universalmente condivisi, questi farmaci sono indicati nel trattamento farmacologico della nausea e del vomito in pazienti affetti da neoplasie e Aids (trattati con farmaci antiblastici e antivirali). Vi sono anche studi riguardanti l’attività antidepressiva, anticonvulsivante, antispasmodica, antitumorale e stimolante l’appetito. I cannabinoidi hanno un effetto analgesico, e, pertanto, agirebbero in sinergia con gli oppioidi. Permetterebbero, cioè, di ridurre i dosaggi degli analgesici oppiacei necessari a trattare il dolore cronico. Gli effetti collaterali sono minimi, e comunque, così come per gli oppioidi, non è riportata alcuna tossicità d’organo.

 

PUBBLICITÀ