Home Italia & Esteri Burkina Faso – Trovato morto volontario italiano

Burkina Faso – Trovato morto volontario italiano

Nella notte tra giovedì 3 e venerdì 4 novembre, la Farnesina ha confermato la notizia della morte del volontario italiano Tonino Tonial in Burkina Faso. Già nel pomeriggio di ieri si erano diffuse diverse e confuse notizie sulla possibilità che il volontario fosse stato ammazzato, a causa di una rapina finita male. L’uomo a detta dei familiari era da giorni irraggiungibile. Tonial si trovava nello Stato dell’Africa Occidentale per motivi personali, ma per diversi anni aveva svolto volontariato proprio in Burkina Faso. Qui, ha lavorato con la OngPentalux per sostenere i campi profughi attivi in quella zona e le zone di raccolta per le persone fuggite dal Sahara occidentale. Tonino Tonial aveva 66 anni ed era originario della provincia di Udine e più precisamente di Sedegliano. Era da tempo sposato proprio con una donna del Burkina Faso. Sarebbe stata la moglie, infatti, stando a quanto riferito dalla Farnesina a riconoscere il corpo esanime del marito. I tecnici della Farnesina seguono costantemente gli aggiornamenti dell’inchiesta. L’ambasciata d’Italia ad Abidjan in Costa d’Avorio, competente per il territorio, e il Consolato onorario in Burkina sono in contatto con le autorità locali e con la famiglia. Secondo quanto riferito dai diplomatici presenti sul posto, non si dovrebbe trattare di una morte violenta, ma restano ancora da chiarire le circostanze e la dinamica dell’episodio che hanno portano alla morte di Tonino Tonial.

PUBBLICITÀ