Home Salute Bambini sempre più dipendenti dai tablet. Quali sono i rischi?

Bambini sempre più dipendenti dai tablet. Quali sono i rischi?

Bambini sempre più dipendenti delle tecnologia, in una giornata si stimano almeno 8 ore trascorse davanti a dispositivi tecnologici trascurando ogni altra attività. I medici internisti e cardiologi italiani lanciano l’allarme, i quali fino al 19 marzo saranno a Napoli per la XIV edizione del Congresso nazionale della Società italiana di prevenzione cardiovascolare (Siprec), presieduta dal Bruno Trimarco. Gli stessi avvertono tutti che questa forte dipendenza potrebbe essere deleteria per i bambini, rischiando di compromettere il loro sviluppo cognitivo e la salute psichica, per non parlare delle forti ripercussione che potrebbe avere sulla postura con conseguenti problemi ortopedici . Anche la vista rischia di essere compromessa, e la vita sedentaria potrebbe essere causa di sovrappeso. Le tecnologie sono delle vere e proprie droghe per i bambini, non riescono a farne a meno, in caso di astinenza si riscontrano difatti gli stessi sintomi di chi abusa di alcool o di sigarette. La tecnologia sembra ormai aver destituito i genitori dal loro ruolo che sarebbe quello di educare, dare regole ai propri figli, dialogare con essi, ascoltare quali potrebbero essere i loro problemi piuttosto che cercare di tenerli impegnati con i tablet o smartphone, poiché non sono affatto istruttivi né pedagogici. Non è possibile pensare che la tecnologia possa dare una sana educazione ai propri figli. Ci chiediamo dunque cosa significa educare oggi nell’era della riproducibilità tecnica? Correggere tecnologicamente i comportamenti umani? Assolutamente no. L’educazione non può mai fare a meno di un orizzonte di senso, ed è proprio nella famiglia che si acquisiscono i primi orientamenti morali e le basi dell’educazione, per cui i genitori dovrebbero riflettere sulle svariate problematiche a cui potrebbero andare incontro i propri figli, e cercare di inventare attività ludiche che possano aiutare i propri figli a staccarsi dai tablet, semplicemente per il loro bene.

ACQUISTA SU EBAY
Io, lui e nessun altro - Romanzo sulla dipendenza affettiva