Avellino presentera’ 18 progetti per concorrere al Fondo Regionale di Rotazione

Avellino – Si lavora in Comune per partecipare alla graduatoria finalizzata al finanziamento della programmazione regionale 2014/2020. L’obiettivo minimo e’ ottenere il via libera per almeno due dei progetti in questione nell’ambito del Fondo di Rotazione  Regionale che dispone di un budget di 40 milioni di euro.Dei progetti a cui l’Amministrazione sta lavorando dodici riguardano la citta’ di Avellino ed i restanti sei l’Area Vasta comprendente altri 32 comuni della Provincia. Le aree di intervento per le quali si chiedono migliorie sono: l’adeguamento sismico delle scuole “Francesco Tedesco” di Borgo Ferrovia e la realizzazione di un Campus per il recupero della Dante Alighieri; il completamento dei sistemi fognari e depurativi di contrada S.Eustachio, contrada Scrofeta  e Pianodardine, di via Zigarelli, contrada Bagnoli e via S.Francesco. Rientra inoltre il progetto di rigenerazione urbana del centro storico e dell’area Mercatone; l’efficientamento energetico degli edifici pubblici e privati mediante costituzione dell’Agenzia Irpina Energia e Smart City. L’area Vasta mira anzitutto al welfare con un progetto di valorizzazione dei servizi socio sanitari e al turismo con il lancio dell’itinerario legato al filone religioso di Montevergine abbinato al prodotto enologico (“Terra di fede, sapori ed emozioni, da Montevergine alla via del vino”), e all’ambiente con la rigenerazione urbana della Valle del Sabato.