Home Attualità Arriva anche in Italia la lotteria degli scontrini per combattere l’evasione

Arriva anche in Italia la lotteria degli scontrini per combattere l’evasione

Dopo il Portogallo, anche il Belpaese sperimenterà tale misura

La nuova Manovra di Bilancio prevederà l’effettiva entrata in vigore per una misura già legge, ma non ancora attuata, ossia la cosiddetta lotteria degli scontrini, con cui il Governo intende recuperare 7,2 miliardi di euro dalla mancata emissione di tali documenti fiscali.Dal 1°gennaio prossimo ogni cittadino italiano maggiorenne, residente in Italia, potrà partecipare alla lotteria. Il cliente, al momento dell’acquisto, dovrà comunicare il proprio codice fiscale all’esercente, il quale trasmetterà all’Agenzia delle Entrate i dati del singolo scontrino. Dunque, per la partecipazione sarà sufficiente un documento fiscale oppure una prestazione d’opera, sempre con l’indicazione del codice fiscale. Chi pagherà in contanti avrà una singola opportunità di vincita, mentre le possibilità di vittoria raddoppieranno se il pagamento avverrà tramite carte o bancomat. In questo modo si avrà la possibilità di competere all’estrazione mensile, che metterà in palio un premio da 50mila euro; uno da 30mila euro e uno da 10mila; nonché un premio da 1 milione di euro a fine 2020. Dal 2021, però, le estrazioni avranno anche cadenza settimanale. Tali vincite, inoltre, non saranno soggette ad alcuna tassazione.In ogni caso, saranno previste multe salate per coloro che non accetteranno il codice fiscale del contribuente, desideroso di partecipare alla lotteria, oppure che non invieranno i dati all’Agenzia delle Entrate. La misura in questione prevederà sanzioni pecuniarie tra i 500 e i 2.000 euro.