Alleanza di Centro, Pionati: se De Luca lavorasse nel privato verrebbe cacciato subito.

“De Luca è un grande imbonitore e con i suoi artifici riesce addirittura a rovesciare la verità dei fatti. Se lavorasse nel settore privato, con i risultati disastrosi che ha ottenuto, verrebbe licenziato in tronco”. Lo ha affermato il segretario di Alleanza di Centro, Francesco Pionati, nel corso della manifestazione regionale di Adc a Napoli con Stefano Caldoro, candidato del centrodestra alla presidenza della regione, ed il noto virologo Giulio Tarro, presidente onorario del movimento.
“I dati sono impressionanti – spiega Pionati – il 70% dei fondi europei non utilizzati, aumento dell’emigrazione e della disoccupazione giovanile, riduzione del reddito pro capite, aumento delle tasse addizionali locali, crisi di trasporti e sanità, mancato impegno per lo smaltimento delle eco-balle, rifiuti che De Luca aveva giurato di eliminare entro il 2018. Su questa base empirica votare De Luca si configura come un atto del tutto irrazionale, una sorta di atto suicida”.