Home Salute Influenza 2016: è allarme, 500mila italiani malati. Previsti 5 milioni, ecco i...

Influenza 2016: è allarme, 500mila italiani malati. Previsti 5 milioni, ecco i rimedi

Allarme influenza – I virus influenzali hanno la straordinaria capacità di renderci tutti schiavi delle nostre debolezze. Come ogni anno, anche per l’imminente stagione invernale 2016-2017, puntuale come il sorgere del sole, ecco che arriva lenta e silenziosa. Poco importa se sei grande o piccolo, ricco o povero, sano o malato, l’influenza non fa mai distinzioni di classe, prima o poi colpisce tutti.

Dunque, alla fine l’influenza si è presentata, nonostante l’inverno tardi ad arrivare in modo deciso i malanni stagionali hanno iniziato a colpire grandi e piccini. Ad oggi in quasi due mesi sono state 500 mila le persone colpite da febbre, mal di gola, tosse e dolori alle ossa.

PUBBLICITÀ

Influenza 2016. previsti dai 5 ai 7 milioni di Italiani colpiti.

Ma è solo l’anticipo, come già largamente anticipato, per la fine di gennaio gli esperti prevedono dai 5 ai 7 milioni di malati. Secondo l’Istituto superiore della Sanità, quest’anno sono diversi i virus aggressivi che rischiano di mettere a letto milioni di Italiani. In modo particolare sarebbero 2 i ceppi virali che potrebbero provocare molti più danni rispetto agli scorsi anni.

Allarme influenza: I due ceppi virali asiatici

A/Hong Kong e il B/Brisbane, sono due virus che, come intuibile dal nome, arrivano da molto lontano. Capaci di mutare nel corso delle settimane, di adattarsi al clima temperato dell’Italia e dunque favorire una maggiore aggressione. Chiaramente i sintomi saranno sempre gli stessi, febbre, mal di testa, gola infiammata, dolori alle articolazioni e infezioni alle vie respiratorie, tuttavia saranno a rischio anche quelle persone con un sistema immunitario più forte. Solo nell’ultima settimana il virus influenzale ha colpito 25.000 persone in più rispetto alla settimana del 20 novembre.

influenza

Le previsioni: 17 milioni di italiani potenzialmente colpiti

Tuttavia nel complesso i numeri saranno decisamente più elevati, infatti tra i classici virus influenzali (febbre, mal di testa, mal di gola) si aggiungeranno anche i virus parainfluenzali, per un totale di quasi 17 milioni di italiani colpiti. Molto dipenderà dalle condizioni meteo, spiegano gli scienziati: “Se l’inverno dovesse prolungarsi con temperature fredde, i pazienti aumenteranno notevolmente. Qualora invece gli sbalzi termici si diminuiranno, anche i malati saranno molto meno”.

Dunque come era prevedibile e come accade ogni anno, le condizioni metereologiche avranno un ruolo decisivo sull’andamento dell’influenza nel nostro paese. Sono proprio gli sbalzi di temperatura che permettono ai virus di insediarsi nel nostro organismo e costringerci nel letto.


Corsa ai vaccini

I medici hanno ribadito l’invito alla vaccinazione soprattutto per le categorie a rischio, ricordando che entro il 31 dicembre il vaccino sarà gratis per chi ha più di 65 anni, per i malati cronici, gli immunodepressi e i cardiopatici. Ma, proprio a causa dell’aggressività del virus, l’invito è esteso quest’anno anche alle persone sane tra i 50 e i 60 anni.

Come sconfiggere l’influenza

Se il virus ormai ci ha colpiti cosa possiamo fare? Arrenderci e aspettare che il tempo passi? Ovviamente no, abbiamo a disposizione tanti rimedi per la febbre che possono per lo meno darci maggiore sollievo.

Tornando ai rimedi naturali più noti, come curare l’influenza stagionale 2016 che è ormai alle porte:

  • Mantenersi idratati: questo è un punto fondamentale e difatti è il primo della lista. Durante una brutta influenza è importantissimo tenersi idratati, poiché la disidratazione è dietro l’angolo. Attenzione dunque a bere almeno due litri d’acqua al giorno.
  • Gargarismi con acqua salata: altra soluzione è quella che va a toccare direttamente la parte dolorante, ovvero i risciacqui con acqua salata che provocano un decremento delle infezioni nel tratto respiratorio. Inoltre il sale uccide tutti i germi che rimangono attaccati alle pareti della gola.
  • Fare i fumi: chi non li ha mai provati almeno una volta nella vita? Fate bollire l’acqua con dentro due o tre cucchiai di bicarbonato, dopodiché mette il viso sopra la pentola, a debita distanza per non rischiare ustioni e bruciature, e posate sopra il vostro capo un asciugamano. Iniziate a respirare il vapore che fuoriesce e liberate tutte le vostre vie aeree.
  • Impacchi caldi: se l’influenza vi ha provocato anche forti mal di testa, allora potreste alleviare questo dolore effettuando degli impacchi di acqua tiepida da appoggiare poi sulla zona dolorante e quindi in questo caso sulla fronte. Se avvertite fastidio ai seni paranasali potete effettuare un impacco anche sul naso.