Addio a Percy Sledge, voce soul di When a man loves a woman

PERCY-SLEDGE

Addio ad una delle voci più significative della musica soul e R&B diventato celebre per la ballata romantica che ha avuto un secondo bagno di popolarità a fine anni Ottanta grazie ad un popolare spot

È morto a 73 anni Percy Sledge, una delle voci più significative del mondo soul e R&B celebre per la canzone When a man loves a woman, incisa nel 1966 e diventata celebre in tutto il mondo. Sledge è deceduto nella sua casa di Baton Rouge, in Louisiana.

Nato a Leighton, in Alabama, il 25 novembre del 1940, firmò il suo primo contratto con la Atlantic Records e il suo singolo, When a man loves a woman, ottenne uno straordinario successo in tutto il mondo conquistando la prima posizione della classifica Billboard Hot 100.

I suoi successivi singoli ne confermarono la popolarità per tutti gli anni Settanta. Il suo periodo migliore alla stregua di tanti colleghi dell’area R&B, è concentrato sul finire del decennio, quando si produce in ottime prestazioni di interprete con It Tears Me Up, Take Time to Know Her, Warm and Tender Love ma anche la sua versione di un evergreen come Love Me Tender di Elvis Presley. Secondo quanto ha confermato il suo agente Steve Green, l’artista è deceduto dopo aver combattuto una lunga battaglia contro il cancro, diagnosticatogli nel 2014.

Dopo aver lavorato per diversi anni in un ospedale come infermiere a Sheffield (Alabama), Percy Sledge viene presentato al produttore discografico Quin Ivy, che gli permette di firmare un contratto con la Atlantic Records.Il suo primo singolo, When a Man Loves a Woman, pubblicato nel 1966, ottiene uno straordinario successo in tutto il mondo, giungendo fino alla prima posizione della Billboard Hot 100. I successivi singoli di Sledge, solitamente ballate soul o R&B, confermano la popolarità del cantante nel corso degli anni settanta.

When a Man Loves a Woman ottiene una nuova popolarità alla fine degli anni ottanta grazie ad uno spot pubblicitario della Levi’s, arrivando persino alla seconda posizione della classifica dei singoli inglesi e permettendo a Percy Sledge di ritornare sulle scene. Infatti nel 1994, Saul Davis e Barry Goldberg producono il suo nuovo album Blue Night, a cui collaborano, fra gli altri, Bobby Womack, Steve Cropper e Mick Taylor. L’album ha un notevole successo ed ottiene anche una nomination ai Grammy Award. Nel 2004, sempre Davis e Goldberg hanno prodotto l’album di Sledge Shining Through the Rain.