Home Attualità Sondaggi: Italiani soddisfatti dall’ aver evitato la procedura d’infrazione

Sondaggi: Italiani soddisfatti dall’ aver evitato la procedura d’infrazione

Questo e’ il dato significativo che emerge dall’ultimo sondaggi della Lorien Consulting, mentre secondo Tecne’ riguardo alla manovra il 54 % dei giudizi degli Italiani sono negativi e solo un 38% ritiene che possa essere soddisfacente. Nel dettaglio il 36% degli Italiani ritiene che la riduzione del deficit dal 2,4% al 2,04% sia una marcia indietro del Governo e solo il 23% si mostra fiducioso che tra un anno ci saranno gli effetti positivi della manovra. Per You Trend il 34% degli intervistati ritiene che sia stato giusto scendere a patti con l’Europa contro il 15% che insiste nel pensare che bisognava resistere ad oltranza; il 27% non si e’ espresso in merito. Alla domanda se la manovra appena proposta possa apportare benefici all’economia italiana solo il 6% rispondeva che possa essere sufficiente, mentre il 18% e’ sicuro del contrario; il restante popolo degli intervistati (circa il 60%) risulta equamente diviso tra il probabilmente si ed il probabilmente no. Ma la percentuale degli ottimisti rimane bassa anche tra gli elettori dell’area di governo: solo il 12%(Lega) ed il 15% (Cinquestelle) pensa che la manovra possa contribuire alla crescita economica del Paese. Dai risultati degli ultimi sondaggi traspare quindi il sollievo della maggioranza degli italiani ad avere evitato, almeno per ora, la procedura d’infrazione e lo scontro frontale con l’Unione Europea che avrebbe sortito un aggravio per la nostra economia; e inoltre vi e’ molta perplessita’ anche tra i sostenitori del governo gialloverde della bonta’ ed efficacia della manovra stessa, per cui dobbiamo desumere che gli atteggiamenti velleitari e spregiudicati dei due leader contro le autorita’ europee non erano condivisi da tutti gli elettori.