Solofra, Sindaco Vignola: Organizzazione efficace durante l’emergenza neve

MICHELE VIGNOLA SU EMERGENZA NEVE: HA FUNZIONATO LA MACCHINA ORGANIZZATIVA E COMUNICATIVA

“Abbiamo affrontato nel migliore dei modi l’emergenza meteo di questi giorni e manterremo sempre alta la nostra attenzione se dovesse verificarsi nuovamente un peggioramento delle condizioni atmosferiche”. Michele Vignola, sindaco di Solofra, si dice soddisfatto per la macchina comunicativa e organizzativa messa in piedi per fronteggiare il gelo e le precipitazioni nevose  che hanno interessato di recente l’intero territorio della Città conciaria. “Non solo – continua – abbiamo informato tempestivamente la cittadinanza, utilizzando tutti i canali istituzionali online, sul continuo evolversi delle condizioni meteorologiche. Ma abbiamo agito prontamente e preventivamente”. “Va innanzitutto ricordato – sottolinea il primo cittadino – che, da quando ricopro questa carica istituzionale – ogni anno abbiamo provveduto a fare rifornimento di sale con largo anticipo rispetto al periodo invernale. Ciò non accadeva prima. Inoltre acquistarlo in tempo utile ci ha consentito anche un risparmio economico sull’approvvigionamento”. E sempre sul fronte della prevenzione, Vignola tiene ancora a precisare: “Durante lo scorso mese di dicembre, abbiamo organizzato degli incontri, utili a pianificare le azioni da mettere in campo in queste circostanze, con le associazioni territoriali di volontariato e di protezione civile, il cui compito è proprio quello di intervenire in situazioni di emergenza come quelle legate, ad esempio, ad eventi atmosferici avversi.  Tutti gli interventi su strada concepiti in questi giorni sono stati coordinati dall’Ufficio Tecnico Comunale, coadiuvati dal consigliere delegato Luigi De Stefano, in sinergia con il Comando della Polizia Municipale e sotto la mia costante supervisione”. “Questo – continua – ha generato un pronto intervento con la messa in azione di tre mezzi spargisale, di cui uno fornito dal Comune attraverso una ditta privata e due forniti dalle associazioni di protezione civile, che hanno lavorato incessantemente in questi giorni per garantire la sicurezza stradale. Parallelamente abbiamo provveduto ad un manuale spargimento di sale nelle vie cittadine, partendo dalle zone più alte di Solofra per poi coprire tutto il territorio. Il lavoro, iniziato nella mattinata di domenica 17 gennaio e conclusosi nella mattinata di martedì 19 gennaio, ha visto, accanto ai volontari delle associazioni, l’impiego di alcuni operai del Comune coadiuvati da altri uomini messi a disposizione sia dalla nostra ditta di spazzamento e manutenzione del verde (Pumaver) sia dalla società Irno Service che, tra le altre cose, ci hanno dato una mano anche con l’ausilio di loro mezzi”. “Come detto, tutta questa piattaforma di interventi – prosegue Vignola –  è stata coordinata dal Comune di Solofra che ha coperto tutte le spese del caso”. E sulla recente nota stampa di qualche associazione che invita l’Ente di Palazzo Orsini ad inserire il rischio neve nel piano di emergenza comunale, Vignola afferma: “Il Pec non prevede alcun obbligo di merito.  Tuttavia seguiamo scrupolosamente le specifiche indicazioni che la Regione Campania ha emanato per seguire sempre il corretto modus operandi  in circostanze di calamità atmosferiche”.