Home Salute Pagati 16mila euro per dormire e stare letto due mesi: si cercano...

Pagati 16mila euro per dormire e stare letto due mesi: si cercano volontari

Guadagnare dormendo? Il sogno di tutti, rimanere nel letto per 60 giorni e portarsi a casa uno stipendio di 16 mila euro, che dire, fantastico! Non si tratta di uno scherzo, anzi, è una vera e propria offerta lavorativa da “sogno”. Lavorare e dormire, bhe il sogno che diventa realtà, potrebbero sembrare due attività incompatibili tra loro, ma in realtà a quanto pare si può essere anche retribuiti, e neppure poco!

Lo stravagante annuncio è stato pubblicato recentemente dall’Istituto di Medicina e Fisiologia Spaziale di Tolosa, il quale cerca volontari per rimanere al letto 60 giorni consecutivi, pagati profumatamente ovvio!

I ricercatori francesi sono alla ricerca di persone da coinvolgere in una particolare ricerca sulla microgravità (la condizione di assenza di peso tipica delle Stazioni Spaziali Internazionali Iss: studiare gli effetti della stessa,). I requisiti per essere selezionati sono piuttosto semplici, avere un’età compresa tra i 24 e i 45 anni, che siano magri, non fumatori, senza allergie e in perfetta forma.

60 giorni a letto immobili.

I volontari durante i 60 giorni dovranno mangiare, bere, lavarsi e dormire su un materasso, non avendo neppure la possibilità di muovere le gambe per l’intero esperimento. Ma attenzione: stare a letto «senza fare niente» potrebbe non essere così bello come sembra. Per 60 giorni, tutto dovrà essere fatto sopra lenzuola e materasso. Mangiare, dormire, lavarsi. Vietato sgranchirsi le gambe per andare in bagno o in cucina a prendere qualcosa dal frigo è vietato. La regola è semplice: almeno una spalla dei volontari dovrà essere sempre poggiata a letto.

Gli effetti del “riposo forzato”

Al termine dell’esperimento, i volontari dovranno sottoporsi a dei test che valuteranno l’impatto della microgravità sul corpo umano. Gli effetti negativi del “riposo forzato” potrebbero essere tanti, dal calo di pressione, ai problemi cardiovascolari, oltre che un forte indebolimento degli arti inferiori. Alcuni astronauti della Nasa, i quali ricevano un addestramento simile, raccontano che non è assolutamente facile rimanere al letto inchiodati per due mesi senza fare movimenti, il corpo diventa pesante, aumentano i battiti cardiaci e per diversi giorni si ha la sensazione di perdere l’equilibrio.