Papa: La cultura laicista taglia le suore nell’ ospedale e l’umanizzazione

Questa mattina Papa Francesco,  ha ricevuto nella sala Clementina in udienza le Suore Ospedaliere della Misericordia.  Verso le suore della misericordia, il Papa ha rivolto una grande riflessione: “ La  cultura laicista sta togliendo ogni riferimento religioso dagli ospedali, a partire dall’assenza delle suore, una grave crisi di umanità e compassione che dovrebbe essere privilegiata nei luoghi della sofferenza, quando vi accostate ad ogni ammalato abbiate nel cuore la pace e la gioia che sono frutto dello Spirito Santo. Su quel letto di ospedale giace sempre Gesù .  “ Gesù –  aggiunge il Papa – è sempre presente in quella persona che soffre, ed è Lui che chiede aiuto a ciascuna di voi. La vicinanza a Gesù e ai più deboli sia la vostra forza. Il quarto voto che vi caratterizza come famiglia religiosa è quanto mai attuale, soprattutto perché si moltiplicano le persone senza famiglia, senza casa, senza patria e bisognose di accoglienza”.  “La Chiesa – ha aggiunto il Papa – sente come suo impegno e sua responsabilità la vicinanza a quanti soffrono, per portare ad essi consolazione, conforto e amicizia. Voi dedicate la vostra vita soprattutto al servizio di fratelli e delle sorelle che sono ricoverati negli ospedali, perché grazie alla vostra presenza e professionalità si sentano maggiormente sostenuti nella malattia,  il vostro dono di misericordia sia sempre pronto a incrociare la sofferenza degli  ammalati”.