Nuove accuse nei confronti di Donald Trump

Rischia di aggravarsi la posizione di Donald Trump, dopo aver definito “chiacchiere da spogliatoio” il video del 2005 in cui affermava di poter agire come voleva con le donne che lo circondavano. Spuntano ora le dichiarazioni di quattro donne che lo accuserebbero di essere state palpeggiate da Trump, contro la loro volontà. Subito le dichiarazioni del candidato che ha minacciato una procedura legale nei confronti delle quattro donne.Stando a quanto dichiarato dalle malcapitate, quest’ultime, non avrebbero però sporto alcuna denuncia ma alcuni parenti avrebbero confermato la notizie al Nyt giornale di Palm Beach, dichiarando che la loro conoscenza dei fatti è stata antecedente alle registrazioni di Donald Trump.

 

Donald John Trump è un imprenditore, personaggio televisivo e politico statunitense. È figlio di Fred Trump, un facoltoso investitore immobiliare di New York, da cui è stato fortemente influenzato nel proposito di intraprendere una carriera nel medesimo settore. Ha frequentato la Wharton School of the University of Pennsylvania, lavorando allo stesso tempo nell’azienda paterna, la «Elizabeth Trump & Son», di cui divenne socio dopo essersi laureato nel 1968; tre anni più tardi rilevò in prima persona la gestione della compagnia, ribattezzandola «Trump Organization».  Le sue strategie aggressive di brand management, il suo stile di vita e i suoi modi diretti hanno contribuito a renderlo un personaggio celebre, statusaccresciuto dalla popolarità del programma televisivo The Apprentice, da lui stesso prodotto e condotto fra il 2004 e il 2015. Dopo aver concorso senza successo alle primarie del Partito della Riforma per le elezioni presidenziali del 2000, aderì dapprima al Partito Democratico e poi al Partito Repubblicano. Nel 2016 ha preso parte alle primarie repubblicane in previsione delle elezioni presidenziali del medesimo anno, conseguendo il maggior numero di delegati e diventando quindi il candidato del partito. Trump ha impostato la sua campagna elettorale su posizioni populiste econservatrici: in particolare, le sue dichiarazioni in favore del libero utilizzo delle armi da fuoco hanno suscitato aspre polemiche, così come la sua proposta di istituire una moratoria sull’immigrazione delle persone di religione islamica