L’artista Dorotea Virtuoso espone la sua mostra ad Avellino

Avellino – Sabato 6 febbraio ore 18,00 presso la galleria d’arte Theatron in corso Europa 121 ad Avellino, sarà inaugurata la personale mostra dell’artista Dorotea Virtuoso “I volti di Dorotea”. Mostra che resterà aperta al pubblico fino al giorno 27 del corrente mese.
La donna è al centro dell’attenzione dell’ arista avellinese, la donna considerata in tutte le sue sfumature piu’ belle e intime.
Dorotea Virtuoso è una donna che guarda il presente, il vissuto delle altre donne e cerca di interpretarlo, proiettandolo nei suoi quadri, in maniera originale, con creatività, è una graphic web artist.
L’artista ama utilizzare molto i colori vivaci per rendere la sua idea di anima colorata.
I suoi colori trasmettono felicità e speranza per le donne vittime di soprusi o violenze. Una particolarità che possiedono tutti i volti da lei rappresentati sono nei e lentiggini, segni distintivi utilizzati per rendere le sue donne, anche affascinanti.
Le donne di Dorotea sono tutte le donne del mondo, le donne delle sue tele non si nascondono mai, sono tutte lì di fronte alle loro realtà: la guardano in faccia con gli occhi bene aperti.
Hanno la bocca segnata: le donne devono parlare, devono denunciare.
Dorotea Virtuoso realizza prevalentemente immagini femminili colorate e gioiose, che hanno come soggetto: donne imbronciate, felici o tristi, donne lavoratrici e mamme, donne sognatrici o combattenti; un intero universo, insomma, quello che si esprime e si racconta nelle tele di Dorotea.
«Sono semplicemente una donna con il desiderio di esplorare la propria creatività – spiega la Virtuoso – Le mie “Donne” sono “Dee” ed in ognuna di esse c’è un po’ di me, con la vivacità e la malinconia.
Nel mio lavoro di clown – dottore cerco di mettere tutta me stessa per far sorridere i piccoli pazienti e, con i tanti colori che metto nei miei quadri, voglio allo stesso modo stupire e colpire chi guarda con un fuoco pirotecnico di cromie che non escludono, però, tutti gli aspetti della vita, anche quelli più duri e le mie Dee raccontano anche questo, il dolore e la paura, ma anche la speranza di sottrarsi ai propri aguzzini e recuperare la voglia di vivere”.
L’evento sarà presentato dalla poetessa e sociologa Maria Ronca, la quale ha scritto numerosi testi sul ruolo delle donne nelle società, e sulla violenze che molte di esse devono subire dalla società moderna. L’appuntamento non è assolutamente da perdere.