Home Scienza e Tech L’Apple Watch conquista l’Italia, 5 motivi per cui sarà un successo

L’Apple Watch conquista l’Italia, 5 motivi per cui sarà un successo

L’attesa è quasi finita: presto i fan di Apple potranno mettersi al polso l’ultima invenzione del brand più potente del mondo.
Ieri la Mela Morsa ha fatto sapere che a partire dal prossimo 26 giugno saranno disponibili i Watch, gli orologi smart svelati a marzo e subito diventati oggetto di culto.  L’apple watch è stato immesso sul mercato lo scorso 24 aprile ma solo in alcuni Paesi, tra cui non figurava l’Italia. Apple Watch sarà disponibile da venerdì 26 giugno in Italia, Messico, Singapore, Corea del Sud, Spagna, Svizzera e Taiwan. È già in vendita in Australia, Canada, Cina, Francia, Germania, Hong Kong, Giappone, Regno Unito e Stati Uniti.  Apple Watch è in vendita in tre collezioni, Apple Watch Sport, Apple Watch e Apple Watch Edition, quest’ultima realizzata in speciali leghe d’oro rosa o giallo 18 carati. L’orologio richiede iPhone 5, iPhone 5c, iPhone 5s, iPhone 6 o iPhone 6 Plus con iOS 8.2 o versione successiva.

 


 


 

 

Apple Watch – Elenchiamo dunque alcuni dei motivi per cui crediamo che il nuovo orologio multimediale Apple Watch potrebbe avere un successo clamoroso.

PUBBLICITÀ

1.La Apple non può puntare solo sulla sua punta di diamante l’Iphone.

Le entrate di Apple nello scorso anno sono state da record,solo nel periodo Natalizio si è avuto un impennata del 30%, il problema però è che il frutto di questo successo è dovuto principalmente al melafonino,infatti senza l’iPhone le vendite degli altri dispositivi di casa apple sarebbero effettivamente scivolate del 7%. L’iPhone,soprattutto con Iphone 6 ed Iphone 6 Plus è stato immenso,con il 68,6% dei ricavi totali di Apple.
L’azienda creata dal buon Steve Jobs ha dunque necessariamente bisogno di guadagnare mercato con nuove innovazioni. Le vendite dell’iPad stanno precipitando l’iPod oramai non è più nemmeno considerato nei calcoli di fatturazione della Apple,quindi bisogna puntare su di un nuovo prodotto che possa essere da sostegno all’ iPhone.In quest’ottica L’Apple Watch potrebbe essere il punto chiave,la svolta.

2. IOS attira sempre più utenti,soprattutto nuovi arrivi da Android.

La Apple lo scorso trimestre ha avuto due record, 74,5 milioni di iPhone venduti,mentre il secondo meno sbandierato nelle statistiche è stato il più alto numero di attivazioni al mondo,soprattutto nel periodo natalizio.
“Abbiamo avuto il maggior numero di nuovi clienti per iPhone nell’ultimo trimestre rispetto a qualsiasi altro lancio precedente,” afferma il CEO Tim Cook. “L’attuale lineup iPhone sta ricevendo il consenso in termini di nuove registrazioni più alto mai registrato di nuovi utenti provenienti da Android.”
In altre parole, ci sono molte persone che decidono di investire i propri soldi nei prodotti Apple,ma soprattutto la mossa attesa da molto tempo di aumentare le dimensioni dello schermo portandosi di pari passo con la concorrenza,ha fatto si che molti utenti,soprattutto android passassero alla Apple.

PUBBLICITÀ

3. L’iphone farebbe da traino all’Apple watch

Non è un caso che il Mac ha avuto una netta crescita in termini di vendite dopo il lancio dell’ipod nel 2001. Il lettore multimediale per funzionare correttamente aveva bisogno di un Pc o di un Mac,il trasferimento o la sicronizzazione di file musicali doveva passare necessariamente attraverso il software di proprietà Apple,Itunes,di conseguenza considerato l’immenso successo che ebbe all’epoca il dispositivo multimediale,ci fu un naturale traino anche nei confronti dei Mac,che nel periodo raggiunsero vendite record.Ecco perche gli analisti prevedono possa esserci un boom clamoroso sia di Apple watch sia di Iphone,l’orologio multimediale della mela infatti funzionerà esclusivamente con il collegamento WiFi o Bth al melafonino.Di conseguenza chi desiderasse comprare un Apple watch sarebbe obbligato anche a comprare un Iphone,mentre chi possiede gia uno smartphone di casa Apple potrebbe fare lo sforzo di comprare anche l’orologio.

4. Approfittare del fallimento dei Google glass

Non è una sorpresa vedere Google fare un netto passo indietro con i propri occhiali indossabili,Google Glass. Il gigante della ricerca ha sospeso le vendite dei suoi caratteristici occhiali high-tech per gli sviluppatori.Costano troppo. Stilisticamente non sono stati il massimo e soprattutto avevano seri problemi di Privacy.Tuttavia i google glass restano un progetto interessantissimo e magari con una revisione meno invasiva e più dedicata alla semplicità potrebbero ritornare come una grande innovazione tecnologica. In ogni caso questo parziale fallimento dei Google glass apre le porte alla Apple la quale è decisa ad approfittarne,lo scopo della mela infatti è dimostrare al mondo,Google compresa,come sia possibile creare un dispositivo elettronico indossabile con le migliori caratteristiche possibili,un dispositivo utile e alla moda. Gli scettici sostengono che gli orologi intelligenti rivali hanno fallito,soprattutto i Gear della Samsung,ma si sà la Apple non è dedita ai fallimenti e con i propri prodotti difficilmente negli ultimi anni si è gridato al flop,nel peggiore dei casi,solo il nome porterebbe milioni di fatturato e vendite.

5. La Apple ha bisogno di un nuova categoria.

Le uniche due linee di prodotto che per distacco hanno avuto maggiori vendite sono state gli iPhone e i Mac. Stiamo parlando di uno smartphone introdotto ormai quasi otto anni fa, mentre il Mac è ancora più vecchio.
L’iPad ha avuto un calo vistoso nel corso dell’anno,l’iPod sta avendo un enorme calo di popolarità ormai da anni.La Apple TV sembra tenere il suo passo costante, ma ancora non è abbastanza rilevante da potersi meritare una propria linea.Dunque sembra giunto il momento che la Apple crei una nuova categoria di prodotti,un nuovo dispositivo che possa emergere anno dopo anno,L’Apple watch potrebbe rappresentare la nuova linea di prodotto targata Apple,chiaramente una linea che vedrà aggiornamenti hardware con un ciclo di almeno due anni,a cupertino sanno bene che gli utenti per quanto appassionati difficilmente comprerebbero un Apple Watch ogni anno.Scopriremo le reazioni degli utenti e soprattutto del mercato tra qualche mese.