Attentato Parigi è strage, 127 morti e 192 feriti, la Francia chiude le frontiere

HOLLANDE CHIUDE LE FRONTIERE,RIVENDICAZIONE ISIS, OSTAGGI UCCISI A SANGUE FREDDO

Parigi – Parigi ritorna nel terrore. Colpi di kalashnikov in un ristorante del X arrondissement. Almeno altre 9 esplosioni sono avvenute a Parigi, attentati coordinati nei minimi dettagli fa sapere la polizia Francese.Una seconda sparatoria è avvenuta al Bataclan, una nota sala di concerti nell’XI arrondissement, non lontano dalla sede di Charlie Hebdo e nel quartiere adiacente al primo attentato. Secondo testimonianze riportate da radio e tv almeno 50 colpi sono stati sparati nei pressi del teatro. Circa 100 persone sono tenute in ostaggio all’interno della sala concerto del Bataclan, all’interno della sala erano presenti 1500 persone per un concerto di una nota band statunitense. Tre esplosioni attorno allo Stade de France, alla periferia di Parigi, dove era in corso l’amichevole Francia-Germania. La polizia parla di almeno 127 morti. Secondo alcune fonti, il bilancio delle vittime sarebbe pesantissimo nel ristorante nei pressi dell’impianto sportivo devastato dalle deflagrazioni di ordigni che secondo le prime informazioni sarebbero stato fabbricati con polvere da sparo mista a chiodi. Europe 1 ha riferito che uno degli attentatori è stato ucciso dalle forze dell’ordine.Il Governo attua il Codice Rosso Alpha, utilizzato per portare soccorsi mirati quando si temono molte vittime. I fatti di Parigi hanno allarmato anche i vertici delle forze di sicurezza italiane che hanno innalzato le misure di sicurezza nel nostro Paese intensificando i controlli e il monitoraggio delle aree considerate più a rischio. In particolare, è stato disposto un rafforzamento delle misure di sicurezza sugli obiettivi riconducibili alla Francia a Roma e Milano.

Esecuzioni nel teatro
I terroristi “hanno ucciso a sangue freddo molti ostaggi, poi ricaricavano e ne uccidevano altri”: a raccontarlo alla Cnn Francia è stato un testimone riuscito a fuggire dal teatro Bataclan.

Blitz della Polizia concluso al Bataclan 
L’inferno è terminato poco prima delle 1.00 di notte, il Blitz della Polizia al teatro Bataclan è terminato, ci sarebbero 100 morti, il teatro ospitava 1500 persone, la maggioranza giovane, si esibiva una Band Californiana. Due terroristi sarebbero stati uccisi dalle forze dell’ordine.

Obama: “Attacco a tutta l’umanità”

Gli attentati a Parigi sono “un attacco non solo al popolo francese ma a tutta l’umanità e ai valori che condividiamo”: lo ha detto il presidente Usa, Barack Obama, parlando in diretta tv dalla Casa Bianca. “Siamo vicini ai francesi nella lotta al terrorismo – ha proseguito Obama -. Quelli che pensano di poter terrorizzare i francesi o i valori che condividono, sbagliano”.

Hollande: “E’ terrorismo, chiuderò le frontiere”

Per il presidente francese Francois Hollande, le sparatorie e le esplosioni avvenute a Parigi “sono attacchi terroristici senza precedenti”. Hollande ha annunciato che dichiarerà lo stato d’emergenza e chiuderà le frontiere: “Dobbiamo difenderci”, ha spiegato, anticipando che l’esercito ha ricevuto ordine di dispiegarsi attorno alla capitale.

TESTIMONI

Un testimone scappato dal teatro:” c’era sangue dappertutto, hanno tirato con un fucile a pompa sulla folla”. Una nuova sparatoria è in corso a Les Halles, nel cuore di Parigi. Il presidente Francois Hollande ha annunciato lo Stato di emergenza su tutto il territorio francese e la chiusura delle frontiere

DIRETTA LIVE

Renzi: l’Europa colpita al cuore

“L’Italia piange le vittime di Parigi e si unisce al dolore dei fratelli francesi. L’Europa colpita al cuore saprà reagire alla barbarie”. Così il premier Matteo Renzi.

Maurizio Gasparri
A Parigi islamici uccidono urlando Allah è grande. L’Isis rivendica. Domani dovrebbero alzarsi in volo aerei italiani, americani, francesi, russi, tedeschi, inglesi e di ogni paese, per radere al suolo il cosidetto stato islamico. Schiacciare i terroristi come scarafaggi, chiudere le frontiere, mettere sotto controllo tutti gli islamici in circolazione. Siete d’accordo? Basta terrorismo islamico