Home Cultura Il Teatro Partenio si tinge d’arte : Il Clan H presenta il...

    Il Teatro Partenio si tinge d’arte : Il Clan H presenta il Cirano di Bergerac

    Il grande classico di Rostand giovedì 28 gennaio al Teatro Partenio

    Avellino – Il Clan H apre il nuovo anno portando in scena il Cirano di Bergerac (Cyrano de Bergera) con l’adattamento e la regia di Lucio Mazza. L’appuntamento è per questo giovedì, 28 gennaio, al teatro Partenio con inizio alla ore 20.45.

    La compagnia storica della città porterà in scena una rilettura semplice ma affidabile del famoso testo di Rostand, con parti in rima e in prosa, che vedrà in scena ben 17 attori, tra cui alcuni dei laboratori, attività che il Clan H porta avanti, con grande seguito, da quasi 30 anni.

    adv

    L’azione si svolge in Francia, alla metà del XVII secolo: Cirano, poeta e spadaccino, ama la bella cugina Rossana ma, afflitto da un naso mastodontico, non osa confessarglielo. Rossana, invece, ama Cristiano, giovane bello ma privo di spirito. Sarà Cirano, sotto il balcone della fanciulla, a suggerirgli le frasi dolci ed eleganti che la conquisteranno. Ma non tutto andrà per il verso giusto.

     

    “Il nostro fare teatro si avvicina alla logica di Cirano. – dichiara Salvatore Mazza – Siamo un gruppo vivo e attivo, e siamo più che soddisfatti di questo. Forse la chiave di tutto sta nella nostra autonomia: il non piegarci alla logica dei compromessi e alla non ricerca delle scorciatoie sono alla base del successo che contraddistingue un gruppo teatrale così longevo. La nostra politica è stata sempre quella di lavorare e, soprattutto, di cercare il confronto senza polemizzare. Noi abbiamo una sfida: quella di rinnovarci e ricercare il modo giusto per stuzzicare i nostri fruitori. Il sistema feudale cui è legata la politica culturale della città è sicuramente deleterio per la cultura stessa e rappresenta, molto spesso, solo un’ingerenza apatica legata esclusivamente a conoscenze. Un giro del quale non sentiamo la necessità di voler far parte”.

    adv

     

    Ancora pochi i tagliandi disponibili che possono essere acquistati presso i seguenti punti vendita:

    • Teatro Partenio – Via Verdi, Avellino;
    • Camarillo Brillo dischi – Via Mancini, Avellino;
    • Libreria Mondadori – P.le Amedeo Guarino galleria c.so V. Emanuele, Avellino.

     

    « “Amante – non per sé – molto eloquente
    Qui riposa Cirano
    Ercole Saviniano
    Signor di Bergerac
    Che in vita sua fu tutto e non fu niente!”

    “Io me ne vo… Scusate: non può essa aspettarmi.
    Il raggio della luna, ecco, viene a chiamarmi” »

    adv

     

    Ufficio Stampa Compagnia Teatrale Clan H