Home Sociale Forza dei consumatori Avellino e Faro, grande partecipazione al seminario sull’alcol

Forza dei consumatori Avellino e Faro, grande partecipazione al seminario sull’alcol

Grande partecipazione da parte degli studenti al seminario di informazione e sensibilizzazione per la prevenzione dell’abuso alcolico tra i giovani dal tema “Non giocarti la vita”  prima giornata seminariale che si è tenuto ieri 9 aprile ad Avellino al Centro Sociale Samantha della Porta.

L’evento, organizzato in collaborazione con Forza dei consumatori di Avellino e l’associazione  di volontariato il Faro, grazie all’impegno dei  suoi rappresentanti avvocato Nicola Zinzi, Ansalone Anna assistente sociale e Federica Ficuciello psicologa. Hanno aderito le classi terze, quarte e quinte, dell’istituto Imbriani e Ipsia Amatucci.

PUBBLICITÀ

Il seminario si è aperto con la  presentazione tematica del seminario a cura del presidente di Forza dei Consumatori di Avellino avv. Nicola Zinzi, che lancia l’iniziativa Forza dei consumatori Avellino Young, in difesa dei loro diritti. «Un sentito ringraziamento al provveditore scolastico, alle scuole e al corpo docenti che hanno aderito all’iniziativa. Parlare di Alcol e disturbi correlati agli studenti ci permette di lavorare sulla prevenzione, informare e spiegare i rischi che ne derivano sulla salute e le possibili  conseguenze civili e penali. – ha commentato il presidente di Forza dei Consumatori Zinzi – Noi abbiamo l’obbiettivo di tutelare i diritti e la salute dei nostri giovani, ecco perché abbiamo scelto il tema dell’alcol, “una sostanza psicoattiva socialmente legalizzata” con alti rischi di ricadute sulla comunità e sulla sicurezza stradale».

Alcol Non Giocarti la Vita, il filo conduttore portato avanti dalla psicologa Federica Ficuciello che ha illustrato i rischi e il sottile passaggio dal bere moderato al bere patologico. “Non esiste un bere responsabile o quantità consigliate, perciò attenzione a ciò  che beviamo” conclude la psicologa.

Il presidente del Faro, Anna Ansalone ha parlato del mese della prevenzione alcologica e del ruolo persuasivo e scorretto che le pubblicità e i media hanno sul consumo degli alcolici. «Uno sguardo attento e critico a ciò che guardiamo e scegliamo liberamente cosa comprare, se bere dove come e quando. – è stato il commento della presidente – A volte  si inizia per gioco e non sempre pensiamo alle conseguenze dei nostri comportamenti. L’alcol uccide l’amore e logora lentamente i rapporti sociali».

Gli studenti, inoltre, hanno preso parte con grande interesse ed entusiasmo all’iniziativa seminariale «Un grazie di cuore a tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione di questa importante iniziativa, – dichiara una docente dell’Istituto Imbriani di Avellino – che, vista la sua importanza, mi auguro possa prevedere altri incontri futuri».

ludo