Home Salute Fatele vedere, slogan di prevenzione della LILT, contro i tumori

Fatele vedere, slogan di prevenzione della LILT, contro i tumori

Nel mese della prevenzione contro i tumori, ricordiamo la sede Lilt più vicina a noi ad Avellino presso il corso Umberto I http://www.liltavellino.it/contatti/. La miglior arma contro i tumori è la prevenzione. Questo il messaggio della campagna #fatelevedere della Lilt, indirizzata a sensibilizzare le donne di tutte le fasce d’età e a incoraggiarle alla prevenzione. E’ stata realizzata anche una web app, con la quale è possibile modificare e pubblicare sui social una propria foto in bianco e nero con una fascia rosa all’altezza del seno con su scritto #fatelevedere. In molte hanno già aderito alla campagna, nonostante lo scandalo causato dalla foto di Anna Tatangelo nuda , scelta dalla Lilt come testimonial dell’iniziativa.  In occasione della Campagna Nastro Rosa della Lilt, attiva per tutto il mese di ottobre e dedicata alla diagnosi precoce del tumore al seno.

Fatelevedere nasce per invitare le donne ad una visita di controllo gratuita nei centri LILT fino a fine ottobre. Il progetto è nato da un’idea di TBWA\Italia che ha coinvolto donne di tutte le età che si sono esposte in prima persona per uno scatto fotografico in bianco e nero. Un invito a mostrarsi senza timore attraverso un copy semplice e un po’ sfrontato: “Fatele Vedere”.
La mostra – già ospitata dall’Ospedale Niguarda e dall’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano – è attualmente all’Humanitas dal 19 al 30 ottobre e vuole incoraggiare le donne a fare i controlli periodici fondamentali per arrivare prima e in tempo per sconfiggere il tumore al seno.

#Fatelevedere vuole diventare anche virale. Per questo l’agenzia ha realizzato anche una web app fatelevedere.it tramite la quale è possibile caricare, editare, pubblicare sui canali social e sulla gallery del sito dedicato una propria fotografia, con all’altezza del seno, un cartello riportante #Fatelevedere.

Gli scatti sono stati realizzati grazie alla collaborazione di Studio Fotografico LSD, di Marco Casale e Paolo Dall’Ara; il video backstage, grazie alla casa di produzione Trees-Home.
Per TBWA\Italia Chiara Giannuzzi, art director e Fabio Palombo, copywriter con Mirco Pagano, direzione creativa. Jack Blanga digital creative director. Chief Creative Officer Nicola Lampugnani.

 

ACQUISTA SU EBAY
Io, lui e nessun altro - Romanzo sulla dipendenza affettiva