Home Salute Cure termali: Abano Terme eccellenza nel mondo

Cure termali: Abano Terme eccellenza nel mondo

Abano terme,cure termali

La medicina termale, più comunemente conosciuta come cure termali è una disciplina che utilizza specifici condizioni e mezzi naturali al fine di curare, prevenire e riabilitare alcune comuni patologie dell’essere umano. Per tali ragioni è considerata una medicina naturale, tanto che in Italia le cure termali sono oggetto di prescrizione medica: di cui una all’anno può essere rimborsata dal Servizio Sanitario Nazionale.

Le cure termali più utilizzate sono i trattamenti derivanti dalle acque sorgive, la cui azione benefica è dovuta in maniera particolare da alcuni elementi in essa contenuti: zolfo, iodio, cloro, ferro. Elementi che combinati tra di loro e grazie ad una temperatura “calda” sempre costante, riescono a produrre efficaci proprietà terapeutiche per la cura naturale di diverse patologie.

PUBBLICITÀ

L’Italia è una delle nazioni con il più alto numero di comuni termali naturali. Il più conosciuto è senza dubbio Abano Terme: non solo nel nome, Abano rappresenta l’eccellenza italiana nel mondo per quanto riguarda le cure fango-terapeutiche, e termali in genere. Basti pensare come le proposte di offerte ad Abano Terme riescono a generare ogni anno oltre 250.000 turisti, in un comune che conta poco meno di 20.000 abitanti.

Pur avendo tendenzialmente lo stesso principio di base, ogni acqua termale è caratterizzata da diversi fattori che nel complesso possono renderla più o meno vantaggiosa nell’affrontare una terapia adeguata. Può sembrare un aspetto secondario, ma resta di fondamentale importanza affidarsi ad acque sorgive efficaci, redditizie è che soprattutto dimezzino i tempi fisiologici di recupero. A tal proposito Abano Terme ad oggi risulta essere la risorsa termale Italiana più conosciuta e frequentata al mondo.

Le acque arrivano dalle Alpi e scorrendo sotto terra sgorgano dal Poggio di Montirone a 87° di temperatura, lungo il percorso si arricchiscono di preziosi minerali, arrivando a scorrere fino ad una profondità massima di 4.000 metri. Questo si traduce in cure rapide ed efficaci, grazie ad una concentrazione maggiore di tutti i singoli elementi che compongono le acque sorgive. Tante sono le strutture turistiche che ad Abano Terme offrono il perfetto “rifugio” ove isolarsi e vivere momenti di salute e relax. Stabilimenti all’avanguardia, moderni, che tuttavia non hanno alterato il fascino strutturale tipico dei bagni termali del 500.

Benefici delle cure termali: quali sono?

Le acque termali hanno diversi benefici che vanno a curare specifiche patologie, per tali ragioni ogni trattamento deve essere programmato in anticipo. E’ possibile assumerle per via orale, aerosol, irrigazioni, o nella maniera più classica attraverso bagni e fanghi. In linea di massima non esiste un periodo dell’anno favorevole nel sottoporsi alle cure termali, anche se il periodo tra maggio e settembre può favorire il progresso delle cure grazie alle giornate più calde.

La terapia termale in linea generale viene consigliata, per quelle patologie croniche, cronico-degenerative o recidivanti a carico di vari apparati, in particolare per:

PUBBLICITÀ
  • malattie otorinolaringoiatriche e delle vie respiratorie
  • malattie cardiovascolari, postumi di flebopatie di tipo cronico o insufficienze venose
  • malattie ginecologiche
  • malattie dell’apparato urinario, specialmente la calcolosi delle vie urinarie;
  • malattie gastroenteriche, come la dispepsia gastroenterica o biliare e la sindrome dell’intestino irritabile con stipsi.
  • malattie reumatiche quali l’osteoartrosi o i reumatismi extra-articolari.
  • malattie dermatologiche, soprattutto la psoriasi e la dermatite seborroica ricorrente

Soffri di Artrosi? Le cure termali attenuano i dolori.

I disturbi legati all’artrosi sono i più comuni nel panorama delle patologie “leggere”. Superati i 40 anni, l’artrosi colpisce il 10% della popolazione, oltre i 60 anni di età la percentuale sale al 50%, nessuna differenza tra uomini e donne. Si tratta di una malattia degeanerativa che interessa le articolazioni, nel corso degli anni la cartilagine che ricopre le estremità delle ossa gradualmente si consuma e viene sostituita da una superficie ruvida.

Viene dunque a mancare il corretto scivolamento delle ossa quando si piega o si raddrizza l’articolazione, con il risultato di percepire continui dolori durante i più semplici movimenti. Dieta e attività fisica restano in assoluto i rimedi più efficaci per donare al corpo una completa e durevole elasticità. Ma è grazie alle cure termali che si hanno i maggiori benefici in termini di prevenzione.

Alle Terme di Abano, per esempio, è possibile ricorrere alla fangoterapia per il trattamento dell’artrosi. Bagni e fanghi termali attraverso un potente effetto antinfiammatorio e decongestionante riescono, infatti, a prevenire, ridurre e soprattutto ritardare notevolmente la comparsa degli effetti arteriosi. Una maniera, semplice, piacevole e poco costosa per rimanere sempre in piena forma psicofisica.