Home Cultura Crisalide, monologhi di una gravidanza, di Graziella Di Grezia

Crisalide, monologhi di una gravidanza, di Graziella Di Grezia

Per l’autrice Graziella Di Grezia, “Crisalide, monologhi di una gravidanza” è una scoperta di sensazioni e di emozioni. Sentirsi, quasi all’improvviso, diversa. Vedersi, giorno dopo giorno, diversa. Gioire per la grande novità forse inattesa. Temere i giorni che seguono, trapuntati da multiformi interrogativi. Provare una serenità nuova consapevole del proprio realizzarsi. Scoprire infine un sentimento nuovo: l’amore. Non l’amore per la madre, non quello per l’uomo della sua vita. Ma un amore diverso, profondo e silenzioso. Un amore segreto. Un intimo colloquiare con quel misterioso essere che in lei e con lei si va formando. Un amore nuovo che diviene poesia. Un amore narrato con la delicatezza di un notturno di Chopin, preciso come una diagnosi medica, minuzioso di particolari come una lastra radiografica. Ecco cosa ho trovato in “Crisalide” della poetessa Graziella Di Grezia, che come una crisalide sente in sé nascere, espandersi e dischiudersi per svelarsi infine in quel grande, meraviglioso mistero di una nuova vita.

Fulvio Orga, scrittore e poeta