Home Cultura Clan H: ecco le performances di chiusura dei laboratori

    Clan H: ecco le performances di chiusura dei laboratori

    La direzione artistica delle rappresentazioni sarà di Lucio Mazza

    Il lavoro del Clan H, la compagnia storica della città, prosegue senza sosta. Dopo il successo degli spettacoli portati in scena con il cartellone invernale, non ultimo Il Borghese Gentiluomo da Moliere, ora tocca ai saggi dei laboratori di teatro.

    Si incomincia con  la performance teatrale dal titolo “Los ojos que te faltan”(gli occhi che ti mancano) di autori vari che andrà in scena il giorno 14 maggio alle ore 20.30, per poi proseguire con lo spettacolo interpretato dai ragazzi dagli 8 ai 13 anni dal titolo: “Chi l’ha visto: viaggio semiserio di Ulisse” il giorno 15 maggio, sempre alle ore 20.30.

    adv

    Entrambi gli spettacoli si terranno  all’Ex- ECA, in via Tagliamento ad Avellino.

    I laboratori teatrali, diretti da Salvatore Mazza con l’ausilio di alcuni collaboratori, sono diventati in questi anni un valido strumento espressivo e comunicativo che consente ai partecipanti di crescere e sviluppare forme di comunicazioni e di relazione con gli altri, associando capacità di ascolto, improvvisazioni guidate e capacità di espressione, sia singola che, soprattutto, di gruppo.

    Entrambi i laboratori, iniziati a novembre dello scorso anno, hanno avuto percorsi simili e le due performance vogliono ricercare e ricreare nuovi spazi di comunicazione e teatralità. Gli allievi-attori hanno lavorato su forme e sperimentazioni voce-corpo-movimento-dizione dando vita ad un “Teatro-Workshop”.

    adv

    Da più di  vent’anni, ininterrottamente, c’è sempre un grande interesse intorno a questo appuntamento che non ha alcun sovvenzionamento pubblico e che, ogni anno, riscuote sempre maggiore successo, diventando sempre più il punto di riferimento della formazione teatrale in città.

    Parallelamente, continua anche l’attività della compagnia professionistica che, per la manifestazione “Il maggio dei monumenti” porterà in scena “Il mendicante di Damasco” per la regia di Salvatore Mazza. L’importante appuntamento è per il 19 maggio alle ore 19,30 nella chiesa di santa Rita.