Home Sociale Carcere SMC Vetere, i deputati Piero De Luca e Graziano con il...

Carcere SMC Vetere, i deputati Piero De Luca e Graziano con il garante Ciambriello intervengono sul rafforzamento della sanità

CAMPANIA | CARCERE DI SMC VETERE. GRAZIANO (PRES.COMMISSIONE SANITA’): POTENZIARE LA SPECIALISTICA AMBULATORIALE. IL GARANTE CIAMBRIELLO: RAFFORZARE LE ATTREZZATURE SANITARIE IN CARCERE

Si è tenuta oggi una visita effettuata presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere ad opera del Presidente della Commissione Sanità della Regione Campania Stefano Graziano, insieme al Garante dei Detenuti della Ragione Campania Prof. Samuele Ciambriello ed ai Deputati Piero De Luca e Pina Picierno.

“Dopo un pranzo alla mensa degli agenti abbiamo visitato il padiglione femminile, dove ci sono circa 60 persone. Abbiamo potuto costatare che ci sono tante attività lavorative e sociali in corso.
Ho raccolto la richiesta della direttrice Palmieri per il potenziamento della specialistica ambulatoriale in modo da ridurre al minimo gli spostamenti dei detenuti per motivi sanitari. La Palmieri ci ha anche sollecitato a valutare la riapertura del reparto penitenziario dell’ospedale di Caserta, chiuso ormai da anni”, ha dichiarato a margine dell’incontro il Presidente Graziano.

Il Garante Ciambriello in mattinata aveva avuto colloqui individuali con i detenuti, insieme alle figure professionali presenti nel suo staff: “nella mia visita di oggi nel carcere di Smcv ho verificato ancora una volta, ascoltando diversi detenuti, che al centro delle criticità, vi sono spesso i medesimi temi: la sanità negata e la rigidità e i tempi lunghi per parlare con educatori e specialisti.

Chiedo ai Dirigenti dell’Asl di intervenire; a volte i detenuti attendono mesi per visite specialistiche e ricoveri ospedalieri. Occorre rafforzare le attrezzature sanitarie in carcere per far diminuire tempi di attesa e risparmiare risorse umane ed economiche. Chiedo il rafforzamento di figure sociali di riferimento”, ha affermato il Garante che ha aggiunto: “la Regione Campania, per questa struttura carceraria ha sottoscritto un protocollo di intesa con il Comune finanziando con 2 milioni di euro l’allacciamento alla condotta idrica per la risoluzione della problematica relativa all’approvvigionamento di acqua potabile che si trascita dagli anni ’90, periodo di apertura del carcere. Chiediamo al Comune di SMC Vetere di utilizzare i fondi ricevuti perché finalmente questo processo sia avviato”.

“Nel corso della visita al padiglione femminile -ha spiegato, in conclusione, il deputato Piero De Luca- in compagnia della direttrice Elisabetta Palmieri, abbiamo avuto modo di parlare delle molteplici attività in cui sono impegnate le 60 detenute attualmente ospiti della casa circondariale casertana.

Ci sono delle criticità oggettive da risolvere -ha proseguito il deputato Dem-in prima istanza il sottodimensionamento del personale penitenziario, circa 400 unità, a fronte di 1020 detenuti. Ma e’ necessario intervenire anche su altri temi: ho assicurato il mio impegno sui temi che mi sono stati esposti-ha concluso Piero De Luca-affinché si riescano a conciliare al meglio sicurezza ed umanità”. Durante la visita il Rotary Club di Posillipo ha fatto dono alle detenute di due televisori al plasma che saranno nella disponibilità quotidiana delle stesse.

ACQUISTA SU EBAY
Io, lui e nessun altro - Romanzo sulla dipendenza affettiva