Home Salute Cancro,il corpo ci lancia dei segnali,non bisogna ignorare alcuni sintomi: ecco quali...

Cancro,il corpo ci lancia dei segnali,non bisogna ignorare alcuni sintomi: ecco quali sono

Cancro, imparate a non sottovalutare i sintomi. In occasione della giornata mondiale contro la lotta al Cancro, 4 febbraio, l’American Cancer Society, ha evidenziato quali sono i sintomi da non sottovalutar e che alla lunga potrebbero segnare la presenza di un tumore. Molto importante sottolineare come i sintomi potrebbero essere comuni alle semplici malattie, dunque mai prendere nulla alla leggera. Nessun’allarmismo sia chiaro, non bisogna arrivare ad auto-diagnosi strampalate, semplicemente bisogna capire i segnali che il corpo ci manda. Essere bravi ad interpretarli può fare la differenza in chiave guarigione nel caso ipotetico di una malattia.

 

La Stanchezza cronica

Uno dei sintomi al quale bisogna fare attenzione è la fatica cronica, quel senso di spossatezza ingiustificato, la continua richiesta del corpo di voler dormire e se, soprattutto dopo aver soddisfatto la richiesta del sonno vi sentite esattamente come prima.Chiaramente dovete capire da soli se sono sintomi inusuali,mai apparsi prima, oppure è una stanchezza dovuta a fattori esterni come: sport,lavoro,stress, insomma la classica stanchezza frutto della quotidianità.

Perdita di peso anomala

Questa è una condizione molto soggettiva, ogni persona infatti ha un proprio metabolismo è può capitare di perdere o mettere peso in modo discontinuo ed improvviso. Tuttavia secondo l’American cancer Society, la perdita eccessiva di peso, senza aver fatto una dieta drastica viene spesso identificato come possibile sintomo ignorato di un tumore.

Forti e continui dolori

Anche in questo caso è molto difficile capire i sintomi, il dolore, infatti è parte integrante del nostro sistema nervoso, lo avvertiamo quotidianamente sotto ogni forma possibile. Tuttavia anche se, dopo aver assunto farmaci,magari un mal di testa, un mal di pancia o dolori ai testicoli continuano in maniera forte e meglio non sottovalutare la situazione ed affidarsi alle valutazioni di un esperto.

Noduli, nei o rigonfiamenti

Noduli o rigonfiamenti anomali ed improvvisi sotto la pelle sono molto spesso collegati al cancro al seno o ai testicoli, tuttavia tutte le zone molli del corpo sono soggette alla malattia. Se riscontrate un tessuto adiposo accumulato sotto la pelle, non aspettate, non datevi inutili giustificazioni, fatevi visitare da un medico. I sintomi del cancro alla pelle sono molto difficili da riconoscere, il problema è che in effetti la pelle, quotidianamente viene esposta a qualsiasi fenomeno, scottature, graffi, o normalissimo processo di invecchiamento, dunque diventa complesso capire se qualcosa è cambiato in modo anomalo.Bisogna fare molta attenzione,ad esempio, ogni lentiggine, neo o verruca che cambia forma o colore, specie se accompagnati da prurito o se si trasformano in ferite che non guariscono, potrebbero nascondere un melanoma.

Urinare frequentemente

La necessità di urinare più frequentemente del solito e dolore alla minzione, potrebbe essere segno di cancro a vescica o prostata, il sangue nelle urine potrebbe chiamare in causa i reni.

Sangue nelle feci e diarrea frequente

Diarrea frequente o presenza di sangue in feci (che le fa apparire molto scure) potrebbero avvertire di problemi al colon-retto. Una febbre anche bassa ma di lunga durata che non riesce ad andare via con rimedi comuni non va ignorata.

febbre di lunga durata

Inoltre, una febbre anche bassa ma di lunga durata che non riesce ad andare via con rimedi comuni non va ignorata, come tosse o raucedine vanno anche monitorate e macchie bianche all’interno della bocca e sulla lingua, possibili indicatori di leucoplachia, condizione pre-cancerosa spesso causata dal fumo o uso di tabacco.“

Oms, Tumori e prevenzione – Nonostante la continua evoluzione delle terapie e la sperimentazione di nuove cure, in Italia si ammalano 1.000 persone al giorno di tumore, solo nel 2015 i casi accertati sono stati ben 363.000. I decessi derivati dal cancro sono in media 180.000 nel nostro paese e oltre 8 milioni in tutto il mondo. Ma la speranza deve essere sempre l’ultima a morire,  We can. I can”, questo è lo slogan lanciato per la giornata mondiale contro il Cancro che si celebra il 4 febbraio.Lo slogan del World Cancer Day 2016mira a sensibilizzare i cittadini e le istituzioni Nazionali a cogliere in pieno l’importanza della prevenzione e soprattutto della diagnosi precoce.

Tumori : Tra le maggiori cause di decesso in Italia

Tumori sono la seconda causa di morte in Italia.
le morti da tumore sono ancora al secondo posto tra le maggiori cause di decesso in italia, con quasi 180.000 vittime ogni anno, quasi il 30%. Il triste primato resta ancora alle malattie cardiocircolatorie. I tumori con più alto grado di mortalità sono quello ai polmoni (33.538) seguito da colon-retto (19.202), seno (12.004), pancreas (10.722), stomaco (10.000) e prostata (7.282). Secondo l’organizzazione mondiale della sanità (OMS), almeno il 30% di tali decessi potrebbe essere evitata grazie ad una corretta prevenzione e soprattutto un adeguato stile di vita.