Home Territorio Piazza Castello: la messa in sicurezza procede

Piazza Castello: la messa in sicurezza procede

Con la posa di una geo membrana in HPDE si procede ai lavori di messa in sicurezza dell’area di Piazza Castello in Avellino. Tale protezione servira’ a far confluire le acque piovane nei canali di scolo creati preventivamente allo scopo di non farle infiltrare nel sottosuolo ed evitare il pericolo di contaminazione della falda acquifera, anche se nel corso dei controlli non sono mai stati rilevate tracce di amianto. Per la messa in sicurezza provvisoria sono stati stanziati 82mila euro mentre si aspetta che il bilancio di previsione sblocchi materialmente la somma di 1.400.000 euro per il completamento della bonifica. Ricordiamo che il sindaco Foti, quale “custode dell’area” aveva ricevuto un avviso di garanzia e lo stesso aveva di rimando accusato di assurda inerzia gli uffici competenti intimando agli stessi di procedere “ad horas” all’esecuzione dei lavori di emergenza. Dapprima sono stati rimossi i grossi cumuli di rifiuti depositati sul piazzale e mediante il drenaggio delle acque piovane e’ stata depositata la membrana a copertura dell’area.
L’assessore ai Lavori Pubblici Costantino Preziosi annuncia gli sviluppi prossimi dei cantieri che comporteranno la riapertura di via Due Principati e la quasi contemporanea chiusura del Ponte della Ferriera. I lavori al sottopasso-egli sostiene- sono pronti da un mese e mezzo ma manca il collaudo ufficiale che e’ previsto per il 24 agosto p.v. Da settembre per ultimare il raccordo del tunnel all’inizio del ponte, compresi gli spostamenti dei sottoservizi Telecom, Enel e Sidigas ed il completamento degli ultimi 30 metri ci sara’ la chiusura del ponte stesso per circa due mesi.Anche le strade adiacenti alla costruenda Piazza Liberta’ subiranno degli stop inevitabili per la modifica e l’integrazione della pavimentazione.