Home Attualità Attentato a Londra: l’Italia rafforza i controlli nelle aree di maggiore interesse

Attentato a Londra: l’Italia rafforza i controlli nelle aree di maggiore interesse

Roma – Minniti ha presieduto il Comitato di analisi strategica antiterrorismo (Casa). Al Viminale anche i servizi di Intelligence e l’ufficiale di collegamento di Scotland Yard a Roma. Dopo i tragici fatti di Londra, il ministro dell’Interno Marco Minniti ha presieduto questa mattina al Viminale una riunione straordinaria del Comitato di analisi strategica antiterrorismo (Casa).

Oltre ai vertici nazionali delle Forze di Polizia, hanno partecipato all’incontro i servizi di Intelligence e l’ufficiale di collegamento di Scotland Yard a Roma.

Nel corso della riunione, è stato deciso di tenere alto il livello di attenzione, intensificando le misure di vigilanza e di sicurezza a protezione degli obiettivi ritenuti più a rischio.

PUBBLICITÀ

Anche in vista delle cerimonie celebrative del “60° anniversario della firma dei Trattati di Roma”, il ministro Minniti ha chiesto di rafforzare ulteriormente i controlli nelle aree di maggiore afflusso di persone e nei luoghi più visitati. Tutte le forze di Polizia e la rete dei servizi di Intelligence saranno impegnati senza sosta sul fronte antiterrorismo per individuare ogni fonte di possibile rischio e pericolo.

Infine, su indicazione del ministro, il Casa sarà riunito in seduta permanente.