Abbattimento Pinto, la distorsione della realtà del consigliere Giannattasio

QUESTIONE “PINO”: CONTINUA LA DISTORSIONE DELLA REALTA’ STAVOLTA DA PARTE DEL CONSIGLIERE OSCAR GIANNATTASIO!

Non sono d’accordo con le tue opinioni, ma difenderò sempre il tuo diritto ad esprimerle (VOLTAIRE).

Ritengo non ci sia affermazione migliore per replicare al comunicato stampa del Consigliere Comunale Oscar Giannattasio del giorno 6 ottobre 2015 che, non ha perso occasione per qualificarsi, ancora una volta, a difesa dell’operato dell’amministrazione comunale, circa la questione relativa all’abbattimento del pino secolare alla frazione San Pietro di Montoro.

In realtà, già durante l’ultimo Consiglio Comunale del 28 settembre, durante il mio intervento in aula, il Consigliere Giannattasio, si è lasciato andare ai suoi consueti atteggiamenti denigratori, offensivi e certamente poco istituzionali, interrompendo il sottoscritto ed i lavori del suddetto Consiglio, senza motivo alcuno, e senza neanche avere cognizione di cosa si stesse discutendo.

Tale circostanza è confermata da quanto riportato nel Suo comunicato stampa.

Consiglierei a Giannattasio, innanzitutto, di informarsi adeguatamente circa le questioni che vengono trattate e discusse, così che, possa Egli, comprendere pienamente il senso delle cose.

Consiglierei, inoltre, allo stesso, di avere rispetto delle idee altrui sempre e comunque, così come si dovrebbe fare in ogni civiltà democratica.

Infine, consiglierei di leggersi tutta la documentazione in atti e tutta la documentazione prodotta dal sottoscritto e dalla cittadinanza della Comunità di San Pietro relativa alla questione, cosicché, possa comprendere pienamente il senso delle cose.

A questo punto, mi duole ed è assolutamente necessario fare alcune precisazioni.

Il consigliere Giannattasio, che mi invita ad occuparmi del problema “dell’acqua e dell’inquinamento ambientale” è Presidente della Commissione Consiliare Ambiente, formata altresì dal Consigliere Salvatore Antonio Carratù e dal Consigliere Antonello Cerrato.

Tale Commissione è stata convocata una sola volta, ossia per l’insediamento iniziale.

Mai si è riunita e mai è stata, dallo stesso, convocata, per affrontare tematiche ad Egli così tanto care e sentite. Così come mai si è riunita per discutere della questione pino, e di tutte le questione ambientali che potevano e possono essere trattate!!

Tutto questo interesse da parte del Consigliere Giannattasio per tali tematiche, non le ravvedo in alcun modo, e ciò, come potete ben vedere, non è un’affermazione senza senso ma provata da fatti documentali che, mostrano, il totale disinteresse da parte di questo Consigliere verso tutte le tematiche ambientali, che, pure, dovrebbero essere il “cavallo di battaglia” di chi è rappresentante di S.E.L. in Consiglio Comunale!

Il sindaco, tra le altre cose, per la questione del pino, ha preferito riunire una Commissione di tecnici per stabilire se l’albero in questione avesse o meno rilevanza ambientale e paesaggistica, ma di non attivare la riunione della Commissione Consiliare Ambiente.

Per dare una risposta al Consigliere Giannattasio, e relativamente alla questione ambientale, il sottoscritto, oramai da oltre un anno, ha protocollato diverse richieste all’Ente Comune per far sì che si aprisse con tutte le Istituzioni Competenti un tavolo di confronto aperto alla cittadinanza tutta, atteso il rilevo della problematica.

Ricordo allo stesso Giannattasio che, non solo questo tavolo aperto mai vi è mai stato, ma che non si sono neanche degnati di rispondere al sottoscritto relativamente a tale richiesta!

Le offese ed i toni usati di certo non possono spaventare un uomo libero!

Se di una cosa non si sa parlare, bisogna stare perlomeno zitti, ma non c’è limite alla presunzione e soprattutto non c’è limite ai maldestri tentativi di arrampicarsi sugli specchi laddove non si sa cosa correttamente fare o dire!

E purtroppo, ancora una volta, devo constatare che non c’è fine alla mistificazione della realtà.

Cari cittadini Montoresi, lo ribadisco ancora una volta: l’invocato ma mai attuato spirito di collaborazione non è mai stato negato, la demagogia non mi appartiene, come non presterò mai il fianco per avallare atteggiamenti prevaricatori, come non consentirò mai a qualcuno di mistificare la realtà, oppure di portare la discussione su piani diversi da quelli di interesse e rilievo!

Avv. Raffaele Citro

Consigliere di Opposizione

COMUNE DI MONTORO