Una buona Vis Montorese sconfitta 3-1 dalla Beretti Avellino

    Montoro – Conclusa tra gli applausi dei presenti e degli stessi calciatori in campo l’amichevole pre-campionato che vedeva affrontarsi la Vis Montorese 1978 e la Beretti, formazione giovanile dell’ U.S Avellino 1912, risultato 3-1 per i giovani ospiti di mister Paolo Carpentieri.

    E’ stata partita vera, divertente e ben giocata da entrambe le formazioni, la Beretti farcita di giovani talenti è scesa in campo con un 4-3-3 piuttosto equilibrato, la Vis Montorese di mister Filippo Giaquinto 1978 ha puntato sul più classico 4-4-2, con gli esterni bassi. I padroni di casa pronti via hanno preso le redini del gioco, riuscendo ad imbrigliare le trame piuttosto prevedibile dei giovani calciatori di mister Carpentieri, la gara cresce con il passare dei minuti, ricca di capovolgimenti di fronte, sgaloppate in contropiede ed occasioni da una parte e dall’altra, a passare in vantaggio sono i padroni di casa della Vis Montorese, il più classico dei contropiedi, errore del centrale difensivo, il giovane attaccante Parrella solo davanti al portiere chiude il primo tempo sull’ 1-0.
    Nel secondo tempo la Beretti scende in campo decisamente più motivata, grazie anche ai cambi di mister Carpentieri, la squadra progressivamente attua bene gli schemi del mister, la freschezza atletica emerge minuto dopo minuto e la partita cambia volto, i padroni di casa soffrono l’atletismo dei giovani ospiti, la differente preparazione fisica inizia a farsi sentire e nel giro di 20 minuti il risultato è ribaltato, tre reti in rapida sequenza  di Russo, Magartini e Schena chiudono il test sul 3-1.

    Il pre match è stato caratterizzato dalla presenza a bordo campo dell’assessore allo sport di Montoro, che per l’occasione si è complimentato per l’ottimo connubio creatosi tra le due società, ospitare nel territorio il settore giovanile dell’Avellino Calcio è senza dubbio un vanto per l’intera comunità. Lo stesso Enzo Vito, direttore del settore giovanile Irpino si è detto soddisfatto della nascita di questa nuova collaborazione con la società montorese, a tal proposito un gesto simbolico ha sancito tale fusione tra le due realtà, con il presidente della Montorese Stefano Bisogno che prima dell’inizio del match ha consegnato al direttore Irpino un gagliardetto raffigurante lo stemma della propria squadra.