Home News Udc, venerdì assemblea provinciale a Benevento con De Mita

Udc, venerdì assemblea provinciale a Benevento con De Mita

Politica – Riorganizzazione del partito e riflessione sullo scenario politico provinciale, saranno questi i temi affrontati nel corso dell’assemblea dell’Udc che si svolgerà M(Via dei Mulini, 48) di Benevento. All’incontro parteciperà l’onorevole Giuseppe De Mita, vice segretario nazionale e commissario provinciale Udc del Sannio. Saranno presenti dirigenti e simpatizzanti. Un incontro molto atteso da parte del partito Beneventano che ha subito diverse defezioni dopo la scelta di Ciriaco De Mita di allearsi con Vincenzo De Luca, abbandonando la coalizione di centro destra, infatti molti dirigenti hanno mal digerirono quella scelta causando la mancata presentazione della lista Udc nel territorio sannita.

«L’incontro – dichiara il deputato Giuseppe De Mita – è l’occasione per avviare una riflessione corale sull’azione che vogliamo mettere in campo a Benevento e nel Sannio, specie in vista delle prossime elezioni amministrative e delle scelte che il partito dovrà fare. Ripartiamo in un momento particolare per la comunità sannita che in queste settimane ha dovuto misurarsi con l’emergenza legata all’alluvione dello scorso ottobre. E’ nostra intenzione ricominciare da qui, dalla necessità di sintonizzarci con quelle che sono le aspettative delle persone e le priorità del territorio»

PUBBLICITÀ

Dunque l’Udc riparte da Benevento e riparte dall’intero territorio sannita, con l’intenzione di ricostruire una nuova classe dirigente puntando decisamente al rinnovamento del modo di far politica  e di rapportarsi con la pubblica opinione. Da tempo i vertici del partito regionale spingono verso una politica che sia piu’ vicina possibile ai veri bisogni delle comunità. Ripartire dalle comunità e quindi dall’individuo inteso come persona è la sfida che l’onorevole Giuseppe De Mita insieme a tutto il partito si propongono di realizzare. Insomma l’Unione Di Centro nella regione Campania vuole giocare un ruolo da protagonista, un ruolo centrale e determinante nello sviluppo dei territori.

Sul versante nazionale vige ancora una assoluta incertezza sul come e quando realizzare un soggetto politico unico insieme ai “cugini” del Nuovo Centro Destra magari coinvolgendo anche alcuni esponenti cattolici del Partito Democratico da tempo insofferenti rispetto alle politiche “progressiste” del Governo Renzi come ad esempio in materia di unioni civili e adozioni di figli a favore di persone dello stesso sesso. Lo stesso Sannita Clemente Mastella deputato di lungo corso, e per anni capo delle segreteria di Ciriaco De Mita, potrebbe aderire al progetto del “grande centro”, portando in dote i suoi numerosi consensi personali.

Marco Grossi

PUBBLICITÀ