Home Attualità Test medicina, numerosi i ragazzi alle prove d’accesso

Test medicina, numerosi i ragazzi alle prove d’accesso

Napoli –  Facoltà di medicina oggi i test per l’accesso alla facoltà. Il presidente dell’Ordine dei Medici di Napoli fa il suo personale «in bocca a lupo a tutti i candidati», e sottolinea «le carenze di un sistema ancora incompiuto». Le sedi interessate sono quella di Monte sant’Angelo ed il Palapartenope,  molti ragazzi sono accompagnati dai genitori che li aspetteno all’esterno. Le file per entrare nelle due sedi sono state scorrevoli e l’ordine di seduta per sostenere la prova è in base alla data di nascita. In tanti, tra loro, sono alla seconda o terza volta. Oramai molte facoltà stanno adottando i test e un tetto massimo di studenti  per ogni facoltà. Una stagione iniziata  già lo scorso venerdì 4 Settembre, con le Professioni sanitarie: 84mila iscritti alla prova di ammissione per contendersi i 25mila posti disponibili nelle 22 ramificazioni dei corsi di laurea: infermiere, logopedista, fisioterapista, radiologo.
Una «lotteria» che entra nel vivo oggi e, con la prova per l’accesso a Medicina e Odontoiatria: 9.513 i posti disponibili quest’anno – quasi 500 in meno rispetto alla precedente tornata, anche per i troppi accessi in sovrannumero dello scorso anno – che si contenderanno 60.639 candidati (l’anno scorso erano 64.197): ce la farà uno su sei. Poi sarà la volta di Veterinaria (il 9), Architettura (il 10) e Medicina in inglese (il 16 settembre). E questo per restare nel calendario delle selezioni per i corsi di laurea a numero programmato a livello nazionale. Ma il numero chiuso dilaga, anche a livello locale e molti atenei hanno scelto di stabilire il tetto massimo di studenti su cui basare la pianificazione della didattica.