Terremoto Irpinia, 35 anni fa il sisma che distrusse migliaia di vite

Terremoto Irpinia – Domenica 23 novembre 1980, ore 19,34: la terra trema in Irpinia per 90 secondi. Un minuto e mezzo,lungo una vita. Un tempo tanto breve ma cosi distruttivo, case, chiese, ospedali, paesi interi spazzati via cosi come le vite dei loro abitanti, sepolti vivi sotto le macerie, ritardi negli aiuti, una catastrofe senza fine. Il sisma, di magnitudo di 6.9, provoca 2.914 morti, 8.848 feriti e circa 300mila senzatetto. 150 mila le abitazioni distrutte, interi paesi isolati per giorni. In televisione scorrono le immagini drammatiche di chi è rimasto senza nulla, di chi ha perso un familiare, la rabbia nel sapere che dopo giorni dalla devastazionel’Italia ancora non se ne fosse accorta.